Spaccio di cocaina, si chiude con la prescrizione il processo per Sebastiano Rossi

Il tribunale di Ravenna ha pronunciato il non doversi procedere per intervenuta prescrizione nel processo che vedeva 18 persone imputate nell'ambito di un'inchiesta su un giro di cocaina

Il tribunale di Ravenna ha pronunciato il non doversi procedere per intervenuta prescrizione nel processo che vedeva 18 persone, tra cui l'ex portiere del Milan Sebastiano Rossi, imputate nell'ambito di un'inchiesta su un giro di cocaina sul litorale di Cervia. Gli altri a rispondere del medesimo reato - cessioni per lo più di cocaina, dedotte dalle intercettazioni telefoniche - erano piccoli imprenditori o gestori di locali tra le province di Ravenna e Forlì-Cesena.

Rossi, pur ammettendo di avere fatto uso di droga, ha sempre negato lo spaccio. L'indagine era scattata quando nel 2009 i Carabinieri avevano arrestato in un hotel di Lido di Savio un albanese con una ottantina di grammi di cocaina, una pistola e più di 11mila euro. Gli inquirenti avevano trovato un taccuino su cui figuravano diversi nomi, a partire dai quali erano scattate le intercettazioni. L'inchiesta si era poi intrecciata con un procedimento della Dda di Bologna. Per l'ex campione si chiude una lunga vicenda giudiziaria. La notizia è riportata dall'edizione locale del Resto del Carlino in edicola mercoledì.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Nubifragio nel ravennate: ancora alluvioni e danni alle coltivazioni

  • Cronaca

    Crolla una casa durante i lavori: tragedia evitata, intervengono i pompieri

  • Cronaca

    Tentano il furto al supermercato: fermate da un Carabiniere che stava facendo la spesa

  • Cronaca

    Degrado al centro sportivo: "Abbandonato tra amianto e vetri rotti"

I più letti della settimana

  • Tragico schianto alla rotonda dei Tre Ponti: l'impatto è fatale, muore una donna

  • Il maltempo non dà tregua: martedì chiudono tutte le scuole

  • Savio a rischio esondazione: "State ai piani alti o rifugiatevi nelle scuole"

  • Si schianta contro un palo e poi precipita in un fosso: in condizioni gravissime

  • Forte maltempo, i fiumi diventano 'furiosi' in tutta la Provincia

  • Crolla una casa durante i lavori: tragedia evitata, intervengono i pompieri

Torna su
RavennaToday è in caricamento