"Sei di colore, non posso assumerti": e ora a Paolo arrivano tante offerte di lavoro

Il presidente di Federalberghi Ascom Cervia Maurizio Zoli, infatti, si è reso disponibile ad assumere subito Paolo nel suo hotel e ha dichiarato che lo contatterà personalmente

“Mi dispiace Paolo, ma non posso mettere ragazzi di colore in sala qui in Romagna. La gente è molto indietro con la mentalità, scusami ma non posso farti venire giù. Ciao”. E' lo sconcertante sms che Paolo, un ragazzo di Milano, si è visto arrivare nel cellulare da parte del titolare di un albergo di Cervia, con cui aveva già concordato l'assunzione per un lavoro estivo. Il caso ha subito destato grande scalpore non solo a Cervia, ma facendo rapidamente il giro di tutta Italia.

Subito sono arrivati gli interventi a difesa del ragazzo del sindaco di Cervia Luca Coffari, di Sinistra Italiana Ravenna e di Federalberghi Cervia. "L'episodio è di una gravità inaudita - aggiunte l'assessore regionale al turismo e al commercio Andrea Corsini - La Confcommercio di Cervia batta subito un colpo, espella l'albergatore dall'associazione e offra immediatamente un lavoro al ragazzo vittima di una discriminazione inaccettabile”. “Questa mattina ho chiamato la mamma di Paolo - racconta il sindaco Coffari - Siamo stati a lungo al telefono, le ho portato la vicinanza e la solidarietà di tutta la città, nonché la forte ed unanime condanna del messaggio razzista. Inoltre l'ho informata delle tante offerte di lavoro per suo figlio Paolo che mi sono giunte. Li ho invitati a Cervia per conoscerci e per fargli capire davvero come sia un comportamento
assolutamente isolato quello dell'albergatore in questione. Ho ribadito infatti che Cervia e la Romagna sono la terra dell'accoglienza e dell'integrazione: basta fare un giro nelle attività della costa per vedere come siano impiegati tanti lavoratori stranieri senza fare distinguo sul colore della loro pelle e, in molti casi, sul posto di lavoro inizia o si consolida l'integrazione con la comunità. Sto ricevendo messaggi da molti operatori che vogliono offrire un posto di lavoro a Paolo, così come tante foto di lavoratori stranieri nelle nostre attività, oppure belle storie come quella di Airine che proviene dal Kenya: qui ha avuto la possibilità non solo di lavorare in un albergo, ma di diventarne direttrice e ci tiene a sottolineare che la nostra città non è razzista”.

Ora per Paolo, nato in Brasile e adottato da una coppia di Milano quando aveva tre anni, si prospetta tra le altre una nuova importante opportunità lavorativa. Il presidente di Federalberghi Ascom Cervia Maurizio Zoli, infatti, si è reso disponibile ad assumere subito Paolo nel suo hotel e ha dichiarato che lo contatterà personalmente nella giornata di venerdì. "Il comportamento dell'albergatore, che ha rifiutato l'assunzione del giovane adducendo come motivo il colore della sua pelle, è grave e inaccettabile - commenta Piero Boni, presidente di Confcommercio Ascom Cervia - La professionalità è l'unico criterio di selezione del personale per gli albergatori cervesi, e l'ospitalità è il nostro valore fondante nei confronti sia dei turisti che dei lavoratori, cosa che rende l'intera rivera romagnola famosa in tutto il mondo". Paolo quindi, se accetterà l'offerta, potrà riscattarsi dell'offesa ingiustamente subita ed essere accolto a Cervia con la vera ospitalità romagnola, quella che ogni persona merita, indipendentemente dal colore della pelle.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Continua a leggere ===> "Non posso assumere in sala persone di colore": frase shock dell'albergatore

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto fatale all'incrocio con un camion: perde la vita un 78enne

  • Coronavirus, pesante aumento nel ravennate: 64 nuovi contagiati e un decesso

  • Coronavirus, 38 nuovi casi nel ravennate: gli infetti salgono a 489

  • Schianto all'incrocio con un camion: anziano in ospedale in condizioni gravissime

  • Inquinamento alle stelle, valori record in tutta la Romagna: la spiegazione di Arpae

  • Coronavirus, ecco il nuovo decreto: tutte le novità su spostamenti, lavoro e multe

Torna su
RavennaToday è in caricamento