menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Senza licenza, ma pescava nelle acque di Casalborsetti: multato dalla Guardia Costiera

I militari della Guardia Costiera di Ravenna a bordo del battello B108, nel tratto di mare antistante la foce del fiume Reno, hanno sorpreso a bordo di un natante un pescatore privo di licenza intento al posizionamento di numerosi attrezzi da pesca sul fondo.

All'alba di sabato, durante lo svolgimento di un’attivita’ di controllo mirata al contrasto della pesca illegale lungo il litorale di Casalborsetti, i militari della Guardia Costiera di Ravenna a bordo del battello B108, nel tratto di mare antistante la foce del fiume Reno, hanno sorpreso a bordo di un natante un pescatore privo di licenza intento al posizionamento di numerosi attrezzi da pesca sul fondo. I militari procedevano al sequestro amministrativo di 30 “cogolli” utilizzati illegalmente da parte del soggetto a cui veniva contestata una sanzione amministrativa di mille euro per violazione della legge sulla pesca marittima. 

I militari durante il pattugliamento hanno proceduto anche al sequestro a carico di ignoti di ulteriori 15 attrezzi posizionati sul fondo e non segnalati. L’operazione di polizia marittima svolta dalla guardia costiera rientra nella più ampia operazione denominata “Mare sicuro 2019” in linea con le direttive emanate dal comando generale delle Capitanerie di Porto che anche per questa stagione balneare come di consuetudine ha disposto l’intensificazione dei controlli di tutto il litorale nazionale mirando soprattutto alla salvaguardia di tutti gli utenti del mare, alla prevenzione degli incidenti ed alla tutela ambientale unitamente al rispetto delle normative locali in materia di circolazione delle unita’ da diporto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento