rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Oltre tre chili di cocaina in confezioni sottovuoto: coppia finisce in manette

Gli inquirenti, conoscendolo per i suoi trascorsi per traffico di stupefacenti e sapendo che è residente in un'altra località, lo hanno controllato mentre si accingeva ad allontanarsi con l’auto

Aveva occultato nell'abitazione di una moldava di 36 anni oltre tre chili di cocaina. Un ravennate di 67 anni è stato arrestato sabato scorso dagli agenti della sezione Antidroga della Squadra Mobile di Ravenna. L'uomo è stato notato mentre usciva da uno stabile nei pressi del tribunale. Gli inquirenti, conoscendolo per i suoi trascorsi per traffico di stupefacenti e sapendo che è residente in un'altra località, lo hanno controllato mentre si accingeva ad allontanarsi con l’auto.

Il controllo della vettura ha dato esito positivo sul sedile e’ stato trovato un involucro con oltre un etto di cocaina. A quel punto i poliziotti dell’antidroga hanno chiesto dove fosse andato. Le risposte contraddittorie e il possesso di diversi mazzi di chiavi hanno stimolato gli operatori a fare un controllo a tappeto degli appartamenti per trovare quello da dove era uscito poco prima.

Dopo diversi tentativi e’ stato trovato quello che i poliziotti cercavano: la porta d’ingresso si e’ aperta con una delle chiavi in possesso dell’uomo e all’interno e’ stata trovata la sua complice, un moldava di 36 anni in regola con le norme sul soggiorno, che evidentemente non si era resa conto del controllo da parte della polizia. L’immediata perquisizione ha portato ad una risultato stupefacente: nell’armadio e nella cassettiera sono stati trovati, confezionati in pacchetti sottovuoto, circa tre chili e settecento grammi di cocaina e denaro contante.

La perquisizione poi è stata estesa anche nell’abitazione dell’uomo dove è stata trovata altra droga e attrezzature per il confezionamento. Complessivamente sono stati sequestrati 43mila euro in contanti che la Squadra Mobile ritiene provento dell’attività di spaccio. Il pubblico ministero Stefano Stargiotti, che ha seguito l'operazione, ha disposto il carcere per i due soggetti (l'uomo a Ravenna, la donna a Forlì).

La Procura ha disposto un’analisi da parte della polizia scientifica della sostanza sequestrata e di tutta l’attrezzatura sequestrata per verificare la corrispondenza tra il materiale rinvenuto nell’abitazione dell’uomo e quello sequestrato nell’appartamento sorvegliato dalla sua complice straniera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre tre chili di cocaina in confezioni sottovuoto: coppia finisce in manette

RavennaToday è in caricamento