menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli sulla pesca: la Guardia Costiera sequestra 362 chili di pesce

L’operazione ha visto impiegati uomini e mezzi della Direzione Marittima di giurisdizione sia in mare che a terra, conducendo a 198 controlli e con sanzioni amministrative per un totale di 24.300 euro

Si è conclusa la complessa operazione regionale disposta dalla Direzione Marittima di Ravenna, al fine di verificare la corretta applicazione delle normative comunitarie e nazionali, in materia di pesca e commercializzazione del prodotto ittico.

L’operazione ha visto impiegati uomini e mezzi della Direzione Marittima di giurisdizione sia in mare che a terra, conducendo a 198 controlli e ispezioni, con la conseguente elevazione di 22 processi verbali di accertamento e contestazione di illeciti amministrativi, elevando sanzioni amministrative per un totale di 24.300 euro. Inoltre si è proceduto a effettuare 12 sequestri, per un totale complessivo di circa 362 chili di prodotto ittico, spesso privo di prevista etichettatura e tracciabilità. L’operazione, eseguita e coordinata dal Reparto Operativo della Guardia Costiera di Ravenna, ottavo Centro Controllo Area Pesca, rientra tra una serie di controlli e ispezioni mirate a punti di sbarco, pescherie, automezzi e ristoranti. "I controlli - assicura il Direttore Marittimo dell’Emilia Romagna Pietro Ruberto - saranno implementati e reiterati nel tempo con il principale obiettivo di garantire la tutela del consumatore e scongiurare pericoli per la salute pubblica".

Seq. 17 kg sgombri-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Come dare nuova vita al giardino con il Bonus Verde 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento