menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Serie di incendi ravvicinati nella pineta di Classe: superlavoro per i pompieri

A rendere particolarmente pericolosi questi incendi è la grande quantità di sterpaglia rinsecchita dalla siccità di queste settimane e la presenza, domenica, di folate di vento

Serie di incendi concentrati nella porzione di pineta tra Cervia e la foce del Bevano. Il loro numero può far ritenere che ci possa essere stata una “mano comune” tra i roghi appiccati in punti diversi a orari ravvicinati, ma fortunatamente subito spenti dai vigili del fuoco. Il primo incendio si è sviluppato intorno alle 9 di mattina nella zona nord di Milano Marittima. La pronta segnalazione ha permesso un intervento tempestivo dei pompieri che, quindi, hanno bloccato le fiamme sul nascere, impiegando circa mezzora per le opere di spegnimento. Tuttavia, mezz’ora dopo, un altro incendio ha preso piede in pineta, in questo caso in via Gori, anche qui subito sedato dall’intervento di emergenza.

L’incendio più consistente, infine, è partito in un campo a ridosso della pineta, in zona Bevanella, tra Lido di Classe e la Foce del Bevano. Le fiamme si sono sviluppate intorno alle 12 di domenica e l’arrivo in forze dei vigili del fuoco con numerose squadre da Ravenna e da Cervia ha fatto sì che le fiamme non abbiano raggiunto la pineta, limitandosi a delle sterpaglie poste ai confini del bosco marittimo. L’attività è proseguita fino alle 16,30. A rendere particolarmente pericolosi questi incendi è la grande quantità di sterpaglia rinsecchita dalla siccità di queste settimane e la presenza, domenica, di folate di vento assieme al clima asciutto. Sul posto anche i Carabinieri Forestali per individuare eventuali segni di dolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento