Cronaca

Servizio Area Romagna: illustrato il bilancio delle attività svolte nel 2018

Sono state illustrate alcune delle esperienze più significative affrontate dal Servizio nel corso del 2018, tra cui la regolarizzazione dei capanni da pesca, la difesa della costa e la riqualificazione fluviale

Si è tenuta venerdì scorso al Cup (Centro unificato di protezione civile) di Rimini, la tradizionale assemblea con il personale del Servizio Area Romagna dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile. Quest’anno hanno partecipato i Coordinamenti provinciali del volontariato romagnoli, che tramite i presidenti Gabriele Russo (Forlì-Cesena), Claudio Mercuriali (Ravenna) e Carlo Zecchin (Rimini) hanno presentato la loro organizzazione e le principali attività svolte. E’ intervenuto anche il Coordinatore Area Protezione civile dell’Anci Emilia-Romagna, Marco Iachetta.

L’assemblea si è aperta con il toccante ricordo di Danilo Zavatta, collega del Servizio Area Romagna tragicamente scomparso sul lavoro lo scorso 25 ottobre. Il responsabile Mauro Vannoni ha riassunto l’insieme degli obiettivi raggiunti nel 2018 dal Servizio Area Romagna, afferenti alla Difesa del suolo e alla Gestione delle emergenze, con riferimento a: Attività giuridica, ricorsi, richieste danni, risposte a interrogazioni e interpellanze; Amministrazione generale; Contratti e appalti; Assetto idraulico; Assetto idrogeologico; Difesa della costa; Sismica; Protezione civile e attività estrattive; Organizzazione; Monitoraggi. Si è poi passati a illustrare alcune delle esperienze più significative affrontate dal Servizio nel corso del 2018, dando voce ai collaboratori.

Le esperienze affrontate dal Servizio nel corso del 2018 e illustrate

Riqualificazione fluviale in Romagna (Fausto Pardolesi) - Il IV Convengo italiano sulla Riqualificazione fluviale (Bologna, 22-26 ottobre 2018) ha ispirato una pubblicazione che raccoglie i lavori fatti nel territorio romagnolo declinati al tema della sicurezza idraulica coniugata alla qualità ambientale dei corsi d’acqua.

Regolarizzazione dei capanni da pesca (Andrea Bezzi) - La presenza diffusa sulle golene arginali del ravennate di “strutture” che non hanno mai trovato legittimazione idraulica, alcune delle quali mancanti di concessione demaniale, comporta dei notevoli rischi idraulici. E’ stato avviato un percorso che consentirà di regolarizzare i capanni di tipologia compatibile con la permanenza in alveo.

San Leo (Corrado Lucente, Sanzio Sammarini) - In seguito allo spaventoso crollo del 2014, che ha interessato il versante nord della Rupe della città di San Leo, è stata effettuata una serie di interventi, rilievi, indagini e monitoraggi, che ha fatto “scuola”.

Difesa della costa (Andrea Foschi) - L’attività di prevenzione e quella in fase di emergenza nei quasi 90 km di costa, tra le province di Rimini, Forlì-Cesena e Ravenna: presidio territoriale, progettazione e realizzazione interventi, manutenzioni straordinarie, coordinamento azioni del sistema di protezione civile.

Gestione delle emergenze e delle Ordinanze (Claudia Casadei) - Il supporto agli enti e alle strutture del sistema territoriale di protezione civile e l’attivazione del volontariato per la gestione delle emergenze. La gestione delle Ordinanze del Capo dipartimento di protezione civile (4 nel 2018, con oltre 130 interventi finanziati).

Esercitazione rischio idraulico “Idro Area Romagna” (Marco Bacchini) - Il 14 novembre 2018 si sono svolte quattro esercitazioni sulla gestione di un’emergenza idraulica (Ravenna, Cesena, Forlì, Rimini). Cosa ha funzionato e cosa si può migliorare.

Sismica (Alberto Amati) - Le conseguenze dell’applicazione della legge regionale 13/2015, con le funzioni in materia sismica passate ai Comuni e alle loro Unioni. Ancora intensa l’attività svolta dal Servizio nel 2018.

Scuola di Crognaleto - Nell’ambito del Piano di ricostruzione avviato dopo il terremoto che ha colpito il Centro Italia nell’agosto 2016, il Servizio Area Romagna ha progettato e realizzato la nuova scuola primaria e dell’infanzia “San Giovanni Battista de la Salle” nel comune di Crognaleto (Te), inaugurata il 20 settembre 2018.

Le conclusioni sono state affidate al direttore dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile, Maurizio Mainetti e all’assessore alla difesa del suolo e della costa, protezione civile e politiche ambientali e della montagna, Paola Gazzolo, che commentando l’attività sinergica del Servizio e dei Coordinamenti del volontariato hanno evidenziato l’evoluzione e la crucialità dell’integrazione tra le funzioni di prevenzione (sicurezza territoriale) e di emergenza (protezione civile).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio Area Romagna: illustrato il bilancio delle attività svolte nel 2018

RavennaToday è in caricamento