rotate-mobile
Cronaca

Servizio civile regionale, aperte le domande per i giovani ravennati

Sono 25 le posizioni aperte in provincia di Ravenna. Come e quando presentare le domande

Aperte le domande per partecipare al Servizio Civile Regionale 2022, promosso dal Coordinamento Provinciale degli Enti di Servizio Civile (Copresc) di Ravenna, che quest’anno accoglierà le richieste di un massimo di 25 giovani del territorio provinciale di Ravenna.

Alcuni dei progetti sul territorio ravennate

Tra i progetti presenti nel bando, due vedono la co-progettazione dell’Unione della Romagna Faentina, con la possibilità per i/le partecipanti di prestare servizio nel territorio della Romagna Faentina. Il Progetto “Fragilità e Resilienza” - in co-progettazione con Caritas – è dedicato alle tematiche dell’accoglienza e del supporto necessari nelle situazioni di emergenza e disagio, e si svolgerà presso il Servizio Fe.n.ice. (Centro Antiviolenza) e Caritas Faenza (Centro d’ascolto). Orientato invece verso l’animazione culturale per i minori il Progetto “Stand up Romagna!”, co-progettato con ASSIPROV. Sedi di svolgimento il Circolino San Marco (Faenza), il Centro per le Famiglie (Faenza) e Il Fienile (Castel Bolognese). Per presentare i progetti e rispondere ad eventuali domande l’Informagiovani di Faenza ha organizzato una diretta Facebook, in programma giovedì 7 luglio alle ore 14.00. Maggiori informazioni su: www.informagiovanifaenza.it.

Altri 4 progetti coinvolgono invece la Caritas di Faenza. In particolare, 2 giovani, nell’ambito del progetto “Il mondo è tuo” verranno coinvolti in attività di supporto ai progetti di economia sociale della Farsi Prossimo ODV: “Dress Again” e “Terra Condivisa”. Il primo prevede il riciclo e la vendita di abiti usati e il secondo, invece, la produzione e distribuzione di ortaggi, ma in entrambi sono fondamentali gli obiettivi di reinserimento socio-lavorativo di persone in condizione di svantaggio, insieme all’attenzione alla sostenibilità ambientale. Oltre che in attività pratiche a sostegno dei progetti, i volontari in servizio civile sono coinvolti nell’organizzazione di incontri rivolti ai giovani ed eventi per la cittadinanza, nell’aggiornamento dei siti e dei profili social, etc. per promuovere sempre più stili di vita attenti all’ambiente e alle persone.

Nel medesimo progetto sono previsti altri 2 posti presso il Comune di Cervia e altri 3 posti presso il Comune di Ravenna. Chi fosse interessato a svolgere il servizio civile con la Farsi Prossimo ODV, deve indirizzare la propria candidatura al Comune di Ravenna (ente titolare del progetto), indicando la sede di Faenza quale prescelta. La candidatura si può inviare via email a: comune.ravenna@legalmail.it e giovani@comune.ravenna.it.

Sempre con la Caritas di Faenza sono aperte 2 posizioni nell’ambito del progetto “Fragilità e resilienza” verranno coinvolti in attività di aiuto e supporto a persone e famiglie in condizione di disagio socio-economico e nel loro accompagnamento in percorsi per l’acquisizione di una piena autonomia ed inclusione sociale. I volontari in servizio civile collaborano nella realizzazione dei servizi del Centro di Ascolto diocesano (mensa, servizio docce, corso di italiano, distribuzione di viveri e vestiario, etc.), gestito dalla Fondazione Pro Solidarietate. Inoltre, sono coinvolti nelle azioni volte alla stesura del Report Annuale, di raccordo interno all’equipe o con altre realtà del territorio, etc.

Come presentare la candidatura 

E' possibile presentare una sola domanda di partecipazione per una sola sede ed un unico progetto, pena l'esclusione dal bando. La domanda di partecipazione deve pervenire entro il 13 luglio 2022 (non oltre le ore 23:59) tramite PEC oppure posta elettronica ordinaria. In alternativa può essere inviata a mezzo raccomandata A/R, tenendo presente che non è valida la data di spedizione, ma di arrivo. La domanda deve essere accompagnata da copia di un documento di identità personale, del codice fiscale e del permesso di soggiorno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio civile regionale, aperte le domande per i giovani ravennati

RavennaToday è in caricamento