rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Servizio distribuzione gas: approvato lo schema di convenzione

Le spese connesse alla preparazione e gestione della gara ammontano a 600mila euro, che saranno riconosciuti quali corrispettivo una tantum da parte del gestore uscente, che poi li recupererà da quello entrante

Il consiglio comunale ha approvato lo schema di convenzione tra il Comune di Ravenna e altri 14 Comuni per lo svolgimento in forma associata della gara per l’affidamento del servizio di distribuzione del gas naturale nell’ambito territoriale minimo rappresentato dai 15 Comuni e per la successiva gestione del contratto stesso, che avrà una durata di 12 anni. Hanno votato a favore i gruppi di maggioranza e la Lega Nord. Si sono astenuti Forza Italia e il Movimento 5 Stelle.

La delibera è stata presentata da Enrico Liverani, assessore ai Lavori pubblici. La convenzione ha la finalità di regolamentare, in modo coordinato e in forma associata tra le parti, lo svolgimento di tutte le attività propedeutiche, connesse e conseguenti all’affidamento della gestione del servizio di distribuzione del gas naturale nell’ “ambito territoriale minimo Ravenna”, così come individuato dal ministero per i Rapporti con le Regioni (comuni di Alfonsine, Bagnacavallo, Brisighella, Castel Bolognese, Cervia, Conselice, Cotignola, Faenza, Fusignano, Lugo, Ravenna, Russi, Sant’Agata sul Santero, Solarolo e Marradi) nonché di quelle connesse alla successiva gestione del relativo contratto di servizio.

Il Comune di Ravenna, essendo Comune capoluogo di provincia, dovrà svolgere il ruolo di stazione appaltante per la gestione della gara per l’affidamento del servizio. La pubblicazione del bando di gara dovrà avvenire entro l’11 marzo 2016. Le spese connesse alla preparazione e gestione della gara ammontano a 600mila euro, che saranno riconosciuti quali corrispettivo una tantum da parte del gestore uscente, che poi li recupererà da quello entrante. “Attraverso la convenzione e gli atti che essa prevede – ha detto Liverani – il Comune di Ravenna e gli altri 14 enti locali coinvolti svolgono una importante funzione di indirizzo, programmazione e controllo rispetto a un tema così importante quale quello delle politiche energetiche”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio distribuzione gas: approvato lo schema di convenzione

RavennaToday è in caricamento