menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sfinito dalla stanchezza non riesce a completare la ferrata: paura sulle rocce trevigiane

Paura per un 63enne di Ravenna, tratto in salvo dal personale del Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa

Sfinito dalla stanchezza e bloccato dalla nebbia, ha trovato difficoltà nel completare una ferrata. Paura per un 63enne di Ravenna, tratto in salvo dal personale del Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa. Il fatto è avvenuto giovedì pomeriggio alla Ferrata Guzzella. Poco prima delle 14, su richiesta della Centrale operativa del 118, la squadra dei esperti è partita per raggiungere l'escursionista bizantino dato che la scarsa visibilità impediva l'intervento dell'elicottero di Treviso emergenza.

Due soccorritori sono risaliti dalla base del secondo troncone, dove parte il sentiero che conduce alla strada per la Val dele Mure, mentre un terzo si è diretto al Rifugio Bassano, dove si trovavano i due amici dell'uomo arrivati per dare l'allarme. Risaliti sulla ferrata per circa 80 metri, i soccorritori hanno raggiunto il 63enne e gli hanno chiesto se si sentiva in forze per completare gli ultimi 100 metri del percorso attrezzato verso il Rifugio.

Ma dopo un tentativo di salita è stato chiaro che l'escursionista non sarebbe stato in grado. La squadra lo ha quindi assicurato e calato in due riprese fino al sentiero. Lì i soccorritori sono stati raggiunti dal terzo tecnico assieme ai due amici. I tre escursionisti sono quindi stati acconpagnati fino alla loro auto in Valle di San Liberale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento