menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sfrutta la compagna malata per spillarle soldi e gioca quasi un milione di euro alle slot: in manette

Lo stesso uomo, inoltre, utilizzava come propri alcuni immobili della faentina, presso i quali aveva stabilito fissa dimora, tentando anche di sposare la donna al fine di ottenere vantaggi economici

Martedì mattina le Fiamme Gialle del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ravenna hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 43enne, di origini campane e domiciliato a Faenza, per il reato di circonvenzione di incapace.

Il provvedimento restrittivo, emesso dal Gip del Tribunale di Ravenna su richiesta della locale Procura della Repubblica, giunge al termine di una serie di indagini svolte a seguito di una denuncia-querela presentata dall’amministratore di sostegno della donna. Gli accertamenti svolti dai finanzieri di Faenza avrebbero permesso di appurare come l’indagato, dopo essersi sentimentalmente legato alla donna in stato di difficoltà, approfittasse delle sue precarie condizioni di salute per impossessarsi di ingenti somme di denaro, attraverso sistematici prelievi dai conti correnti della circonvenuta, che poi spendeva prevalentemente presso sale giochi e scommesse nonché per giocate online.

L’arrestato, infatti, è risultato essere un soggetto ludopatico che, seppur privo di redditi propri, negli ultimi 7 anni ha effettuato giocate per 850mila euro attraverso svariati conti-gioco a lui intestati. Altri conti-gioco risulterebbero essere stati aperti anche a nome della circonvenuta, con la quale egli ha avviato la relazione sentimentale nel corso del 2017. Lo stesso uomo, inoltre, utilizzava come propri alcuni immobili della faentina, presso i quali aveva stabilito fissa dimora, tentando anche di sposare la donna al fine di ottenere vantaggi economici dalla comunione dei beni. L’operazione conferma la forte vocazione sociale della Guardia di Finanza, che attraverso le sue funzioni di polizia economico-finanziaria è sempre al servizio dei cittadini, specie se in difficoltà e maggiormente bisognosi di aiuto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento