rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca Lugo

Sfuma il sogno di Lugo: la capitale del libro 2023 è Genova

Il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano ha comunicato giovedì mattina il nome della nuova capitale italiana del libro. Niente da fare per Lugo, che era stata inserita tra le sei finaliste

Sfuma il sogno di Lugo. Sarà Genova la Capitale italiana del Libro 2023. La notizia è arrivata giovedì mattina nel corso della conferenza stampa di proclamazione che si è tenuta a Roma, nella Sala Spadolini del Ministero della cultura. All'evento sono intervenuti il Ministro della cultura, Gennaro Sangiuliano, il Direttore generale della DG Biblioteche e Diritto d’Autore, Paola Passarelli, il presidente della Giuria, Francesco Perfetti, il presidente del Centro per il Libro e la Lettura, Marino Sinibaldi. Soddisfazione per Genova che ottiene il titolo di Capitale italiana del Libro, onore che era toccato a Chiari (Bs) nel 2020, a Vibo Valentia nel 2021 e a Ivrea nel 2022. Il progetto di Lugo aveva passato la prima fase di selezione che raggruppava 14 città, giungendo in finale insieme ad altre 5 città: Firenze, Nola (Na), San Quirico d’Orcia (Si), San Salvo (Ch) e Genova.

"Anche se l'avventura della capitale italiana del libro è terminata, prosegue il nostro impegno per la promozione della lettura e la valorizzazione delle istituzioni culturali del Comune, dalla biblioteca Trisi a tutte le altre - afferma il sindaco di Lugo, Davide Ranalli - Sono stati mesi entusiasmanti che ci hanno permesso di stringere ancora di più relazioni forti e importanti con tutti coloro che hanno partecipato a questa sfida con noi. Li ringrazio tutti assieme ai colleghi dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna e permettetemi un grandissimo ringraziamento al gruppo di lavoro dell'Amministrazione che ha lavorato sul dossier e sulla candidatura, coordinato dall'assessora Anna Giulia Gallegati. Ringrazio anche la Regione Emilia-Romagna e l'assessore Mauro Felicori che ci hanno sostenuto fin dall'inizio oltre all'Università di Bologna, al Comune e alla Provincia di Ravenna e alla biblioteca Classense per l'affettuosa condivisione di questo percorso. E complimenti alla città di Genova che è la nuova capitale italiana del libro. Ho ascoltato con attenzione le parole del sindaco Bucci e il suo invito a tutte le città finaliste a collaborare insieme, siamo ovviamente disponibili".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfuma il sogno di Lugo: la capitale del libro 2023 è Genova

RavennaToday è in caricamento