Si è concluso, presso il 15° Stormo di Cervia, il 2° Corso sopravvivenza in mare

Dedicato al personale dell’Aeronautica Militare ha visto lezioni teoriche e pratiche per formare il quarto membro dell’equipaggio di una missione di Ricerca & Soccorso

Si è concluso, presso il 15° Stormo di Cervia, il 2° Corso sopravvivenza in mare a favore del personale dell’Aeronautica Militare. Il corso, completamento organizzato e gestito dal personale dell’81° CAE (Centro Addestramento Equipaggi) del 15° Stormo, si è svolto dal 27 al 31 luglio.   Lezioni teoriche si sono tenute presso le strutture dell’Aeroporto di Cervia mentre quelle pratiche in piscina e nella zona di mare antistante il Lido dell’Aeronautica Militare di Tagliata di Cervia. L’elevata professionalità del personale aerosoccorritore, qualificato istruttore di sopravvivenza, ha permesso lo svolgimento del corso raggiungendo un eccellente standard qualitativo e di sicurezza. L’aerosoccorritore, a bordo degli elicotteri del 15° Stormo, è il quarto membro dell’equipaggio di una missione di Ricerca & Soccorso ed è colui che finalizza l’intervento calandosi con il verricello in mare o in montagna  recuperando fisicamente la persona da soccorrere

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 15° Stormo ha il compito di recuperare gli equipaggi in difficoltà in tempo di pace (SAR – Ricerca e soccorso) ed in tempo di crisi ed in operazioni fuori dai confini nazionali (C/SAR - Combat SAR), di supporto alle Operazioni Speciali nonché di concorrere in caso di gravi calamità ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi e, di recente anche il supporto all’attività di antincendio boschivo. Il livello addestrativo degli equipaggi, le caratteristiche tecnologiche degli elicotteri in dotazione nonché l'impiego di apparecchiature e tecniche speciali, quali l'utilizzo di visori notturni, fanno spesso del 15° Stormo l’unica componente elicotteristica in grado di gestire con successo le situazioni di emergenza più complesse grazie, come ad esempio, la capacità d’impiego di giorno, di notte e in condizioni meteo marginali. Ogni volta che un elicottero del 15° Stormo si alza in volo o sta salvando una vita umana, o si sta addestrando per farlo. Dalla sua costituzione ad oggi infatti, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato oltre 7200 persone in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'impatto contro il guard-rail è violentissimo: ancora una tragedia in strada, muore una ragazza

  • Si "innamora" di una ragazza e chiede aiuto ai social per ritrovarla: storia a lieto fine

  • Perde il controllo dell'auto e finisce nel fosso: grave un anziano

  • Fa la spesa e vince una casa: l'infermiera sceglie di abitare in una torre "da favola"

  • Un 23enne ravennate tra i 30 finalisti di 'Mister Italia 2020'

  • Si rifiuta di mettere la mascherina: si scatena la rissa a bordo dell'autobus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento