Si finge malato per non andare al lavoro: va in giro ed evade gli arresti domiciliari

Agli arresti domiciliari ha il permesso di andare a lavoro ma si finge malato per andare in giro: smascherato dai carabinieri

I Carabinieri della Compagnia di Ravenna, nella tarda mattinata di lunedì, hanno arrestato un uomo, detenuto agli arresti domiciliari con il permesso di recarsi a lavoro, con l’accusa di evasione. In particolare il 36enne, di origine tunisina, aveva telefonato al suo datore di lavoro per dirgli che era indisposto e che sarebbe rimasto a casa. Così invece non è stato; il soggetto ne ha approfitta per andare in giro in città senza permesso. Individuato dai Carabinieri di Via Alberoni nei presi dei giardini speyer è stato arrestato. Martedì dopo la convalida del provvedimento, il giudice, a seguito della richiesta dell’interessato, ha concesso i termini a difesa rinviando la celebrazione dell’udienza e risottoponendolo ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ennesimo violento schianto all'incrocio pericoloso: tre giovani in ospedale

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

Torna su
RavennaToday è in caricamento