Si riparte, ma in sicurezza. Il sindaco di Cervia: "Non abbassiamo la guardia"

Naturalmente sarà necessario prestare ancor più attenzione e utilizzare scrupolosamente i dispositivi di protezione individuale quali mascherine e guanti

Il tanto atteso giorno delle riaperture è arrivato: da lunedì ristoranti, negozi, bar, parrucchieri ed estetisti possono riaprire al pubblico. Naturalmente sarà necessario prestare ancor più attenzione e utilizzare scrupolosamente i dispositivi di protezione individuale quali mascherine e guanti.

"Tutti noi abbiamo voglia di riprendere le nostre relazioni, rivedere gli amici, trovarci al bar o al ristorante, fare una bella passeggiata nella nostra spiaggia o nelle pinete. Da oggi si può fare - commenta il sindaco di Cervia Massimo Medri - Grazie al lavoro estenuante che continua anche in queste ore, di tutto il nostro apparato sanitario, la situazione è migliorata; ma non abbassiamo la guardia; il virus non è sconfitto, sta a noi e ai nostri comportamenti fare in modo che il contagio non riprenda. Cari cittadini e ospiti. usate le mascherine quando vi trovate in locali chiusi, quanto incontrate persone, quando non potete rispettare le distanze di sicurezza; lavatevi frequentemente le mani, evitate di fare assembramenti. Esercenti e imprenditori rispettate e fatte rispettare le regole nelle vostre attività; mi rendo conto che state facendo sacrifici enormi e la riapertura delle imprese è un ulteriore dimostrazione di coraggio di cui vi ringrazio a nome di tutta la città, ma siate esigenti con voi stessi, proponendo modelli innovativi, e con i vostri clienti, esigendo un comportamento corretto e rispettoso delle nuove regole. Solo così ne verremo fuori definitivamente e ritroveremo quella serenità che è stata messa a dura prova da questo momento drammatico che sta cambiando la nostra vita".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Migliaia di imprese, milioni di persone, piano piano, tornano a condurre una vita normale. Grazie al grande lavoro della nostra Regione, di Bonaccini, di Corsini, le norme saranno tutte uguali, in tutta Italia. Dobbiamo essere ottimisti! - aggiunge il segretario comunale del Pd di Cervia Mauro Conficoni - Per noi, a Cervia, finalmente potremo accogliere i nostri clienti, far ripartire le nostre attività presentandoci come siamo, una città pulita, sana, accogliente e sicura. Cervia ha carte da giocare che poche altre città balneari hanno. Ampi spazi, natura protetta grazie al Parco del Delta del Po, uno dei pochi centri storici ben definiti Adriatici, una capace e diffusa rete di servizi turistici. Sappiamo bene che questo sarà diverso agli anni passati, ma sappiamo anche che noi Romagnoli siamo tenaci e resilienti In questi mesi non siamo stati fermi. La giunta, il sindaco hanno lavorato tutti i giorni per affrontare le emergenze, per andare avanti con le attività amministrative, per non lasciare indietro nessuno. Anche il Partito Democratico di Cervia non si è fermato. Si è riunito in videoconferenze affollate, abbiamo avviato tre tavoli di lavoro in cui sono coinvolte quasi 100 persone, prodotto documenti di indirizzo, consegnati al sindaco e propedeutici alle varie ordinanze che regoleranno la nostra città. Siamo il partito che esprime la maggioranza di governo e dobbiamo essere attivi e propositivi. Specialmente in questo momento storico, dove serve coesione sociale, visione strategica, e consapevolezza; è proprio nei momenti di crisi che si devono fare le scelte importanti per poterne uscire prima possibile. Apprezziamo particolarmente, quindi, la firma di tutte le associazioni al protocollo di intenti volto ad offrire ai nostri turisti nuove esperienze di vacanza, consci che Cervia deve presentarsi ai mercati, sempre più concorrenti e competitivi, con servizi nuovi e consoni alle moderne esigenze del turismo post Covid. Auguriamo a tutti gli operatori turistici, a tutte le imprese, a tutti i lavoratori, a tutti i cittadini, a tutti coloro che ci onoreranno della loro vista e della loro vacanza, di trovare quello che cercano e di quanto abbiano bisogno. Pace, serenità, relax, lavoro dignitoso e reddito giusto. Ce la faremo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • Sanità innovativa: in ospedale uno strumento che colpisce le cellule tumorali

  • Il premio 'Cucina dell'anno' a una locanda romagnola: "Siamo orgogliosi"

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Si schianta con l'Harley contro il new jersey: motociclista gravissimo

  • Quattro ristoranti ravennati premiati al 'Gran Premio internazionale della ristorazione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento