rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Si schiantano contro i carabinieri nella folle fuga: arrestati i due fuggitivi

E' piantonato in ospedale il giovane macedone che ha seminato il panico sulla Classicana nella notte tra giovedì e venerdì

E' piantonato in ospedale il giovane macedone che ha seminato il panico sulla Classicana nella notte tra giovedì e venerdì. Per lui alla fine è scattato l'arresto, così come per la compagna italiana che si trovava accanto a lui, passeggera, nell'auto che ha causato un incidente finendo contro una "gazzella" dei carabinieri, al termine di un inseguimento da brividi e pericoloso per gli altri utenti della strada. Violenza e resistenza a pubblico ufficiale, questi i reati formulati, assieme a ad una lunghissima sfilza di violazioni al codice della strada che probabilmente comporteranno la sospensione della patente.

E' l'aggiornamento sull'inseguimento da film nel cuore della nottata tra giovedì e venerdì con incidente finale e anche due carabinieri all'ospedale. La buona notizia è che un militare è stato dimesso, mentre l'altro - pur in osservazione in ospedale - non versa in condizioni preoccupanti. Il fatto è avvenuto intorno alle 3 lungo l'area della Classicana. Tutto ha avuto inizio quanto una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ravenna ha intimato l'alt ad una "Huyndai" in un posto di controllo in via Trieste. Alla guida vi era un macedone di 21 anni ed accanto una 23enne, entrambi residenti a Lido Adriano.

Inseguimento da film sulla Classicana, 31-8-2018 (foto di Massimo Argnani)

Il conducente, anzichè fermarsi, ha schiacciato il piede sull'acceleratore. Ne è nato un inseguimento che si è protratto lungo la Classicana, con il fuggitivo che ha cercato di seminare le "luci blu" imboccando più volte svariati svincoli. Alla caccia all'uomo si sono aggiunte altre pattuglie dell'Arma e della Polizia di Stato. L'epilogo si è avuto allo svincolo in direzione Punta Marina, dove i fuggitivi hanno impattato frontalmente contro una "gazzella" dell'Aliquota Radiomobile. Nello schianto sono rimasti feriti il 21enne ed i due militari di pattuglia, rispettivamente di 45 e 34 anni. Soccorsi dai sanitari del 118, che hanno operato con tre ambulanze, i feriti sono stati trasportati all'ospedale "Santa Maria delle Croci" di Ravenna. A quanto pare dal finestro della "Huyndai" è stato lanciato un sacchetto lungo la Classicana. Non si esclude quindi che all'interno vi fosse della droga, tuttavia non è stato possibile ritrovarlo a causa della forte velocità dell'auto dei fuggitivi e del buio. La ragazza di 23 anni è invece a casa agli arresti domiciliari.

Nella loro fuga i due giovani hanno danneggiato ben due auto dei carabinieri: non solo quella dell'incidente, ma pure quella di un'altra pattuglia con cui l'auto dei fuggitivi si è più volte toccata per impedire di essere bloccata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si schiantano contro i carabinieri nella folle fuga: arrestati i due fuggitivi

RavennaToday è in caricamento