rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca Cervia

Si trovano dopo 46 anni gli allievi del maestro Aldo Ascione

Lo scorso dicembre il maestro Ascione, nel quarantesimo anniversario della sua scomparsa, è stato ricordato con una serata culturale a lui dedicata alla Casa delle Aie

Si sono ritrovati dopo 46 anni gli allievi di Savio della classe elementare 1968-1973 nel ricordo del loro maestro Aldo Ascione. Queste le parole degli allievi: "E’ stato bello ritrovarsi ricordando “e mèstar”. Abbiamo anche recitato insieme la famosa canta romagnola “La fasulèra” di Aldo Spallicci e Francesco Balilla Pratella, che il maestro ci  aveva insegnato e di cui abbiamo conservato il testo.  Questo è un inizio di altri incontri che faremo e abbiamo intenzione di raccogliere foto, disegni, testi e aneddoti in ricordo del nostro maestro che poi renderemo pubblici".

Proprio lo scorso dicembre il maestro Ascione, nel quarantesimo anniversario della sua scomparsa, è stato ricordato con una serata culturale a lui dedicata alla Casa delle Aie. Ascione fu un maestro innovativo, particolarmente sensibile alle tematiche del recupero della nostra storia e tradizioni, che per 26 anni insegnò nella scuola elementare di Savio. Fu protagonista della ricostituzione della Banda cittadina di Cervia, della costituzione della Società Amici dell’Arte e soprattutto del recupero e valorizzazione della settecentesca Casa delle Aie di Cervia progettata da Camillo Morigia, fautore del ritrovamento e del restauro di vari beni storici e culturali cervesi. Inoltre fu anche un grande artista e sono proprio suoi i quattro grandi disegni su vetro collocati all’ingresso della Residenza comunale, rappresentanti momenti di Cervia nel settecento. 

Classe elementare 1968-73 col maestro Aldo Ascione-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si trovano dopo 46 anni gli allievi del maestro Aldo Ascione

RavennaToday è in caricamento