Sicurezza in città: "Serve un sistema misto di telecamere pubbliche e private"

Un sistema misto di videosorveglianza con telecamere publiche e private per aumentare la sicurezza: è la proposta di Veronica Verlicchi, capogruppo in consiglio comunale della Pigna

Un sistema misto di videosorveglianza con telecamere publiche e private per aumentare la sicurezza: è la proposta di Veronica Verlicchi, capogruppo in consiglio comunale della Pigna. "Da diversi anni sosteniamo l’importanza e l’efficacia della videosorveglianza nella prevenzione e nella punizione dei reati - spiega Verlicchi - I fatti e i dati a disposizione oggi ci danno ragione, attestando l’efficacia di tali sistemi. Per dare in tempi brevi la più alta sicurezza in termini di controllo e monitoraggio di Ravenna e dell’intero territorio comunale, occorre realizzare una rete mista costituita da telecamere comunali e dei privati. Queste ultime, se gestite direttamente, non possono inquadrare la pubblica via ma soltanto l’ingresso o gli interni della propria impresa o casa. Al contrario, se le telecamere fossero gestite esclusivamente dalla Polizia Municipale o dalle forze dell’ordine potrebbero essere puntate anche verso la strada. Si potrà, così, agevolare le indagini e rendere più veloce l’individuazione degli autori di reati contrastando, al contempo, in maniera più efficace l’illegalità. La gestione diretta del sistema misto di videosorveglianza porterà anche a un evidente risparmio di tempo e di costi per le forze dell'ordine. Le immagini della rete di telecamere pubbliche e private dovranno essere convogliate in un “cervellone” elettronico nella centrale operativa della Polizia Municipale. Per favorire la creazione della rete mista occorre coinvolgere le associazioni delle imprese e i sindacati, coi quali andrà siglato un protocollo d’intesa per sensibilizzare cittadini e imprenditori a cedere la gestione delle telecamere alla Polizia Municipale. Vanno, inoltre, previste incentivazioni per i privati quali la riduzione delle imposte comunali quali, ad esempio, la Tasi, così come previsto dal cosiddetto decreto Minniti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • "Ravenna finirà sott'acqua entro il 2100": e con lei Venezia e Ferrara

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Incidente sulla statale Adriatica: camion esce di strada e si ribalta

  • Il furgone esce di strada e si cappotta contro un cartellone pubblicitario: paura per due persone

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

Torna su
RavennaToday è in caricamento