rotate-mobile
Cronaca

"Sicurezza prima di tutto": Confcommercio incontra il nuovo comandante dei Carabinieri

Al comandante provinciale dei Carabinieri la Giornata nazionale di Confcommercio "Legalità, mi piace" che avrà luogo il 27 novembre e che sarà incentrata sulle attività criminali che colpiscono le imprese del commercio, del turismo, dei servizi e dei trasporti

Un incontro all’insegna della cordialità quello che si è svolto nella sede di Confcommercio Ravenna, tra il nuovo comandante provinciale dei Carabinieri di Ravenna Massimo Cagnazzo e il presidente e il direttore di Confcommercio provincia di Ravenna, Graziano Parenti e Giorgio Guberti. Parenti e Guberti ha evidenziato che in questi anni il mondo imprenditoriale, in particolare quello del commercio, del turismo e dei servizi, ha collaborato in sintonia con le forze dell’ordine, anche attraverso segnalazioni dirette tese a prevenire eventuali forme di criminalità o microcriminalità sul territorio.

"Riconfermando piena fiducia nell’operato delle Forze dell’Ordine ed un sincero apprezzamento per il senso di attaccamento al dovere degli uomini e delle donne dell’Arma", Parenti e Guberti hanno poi posto l’accento in particolare sui temi della legalità, della sicurezza e dell’abusivismo commerciale: "Ci sono infatti alcune categorie del mondo del commercio e del turismo più esposte al rischio di furti e rapine e su queste occorre un’azione di prevenzione che consenta loro di svolgere l’attività in piena sicurezza".

Sull’abusivismo commerciale, Parenti e Guberti hanno ribadito che "solo con un’energica azione nei confronti dei depositi e magazzini clandestini e quindi attaccando la catena del falso è possibile raggiungere qualche risultato nella lotta al contrasto del fenomeno che, in particolare sul litorale, raggiunge in estate elevati picchi".

Infine, è stata presentata al comandante provinciale dei Carabinieri la Giornata nazionale di Confcommercio "Legalità, mi piace" che avrà luogo il 27 novembre e che sarà incentrata sulle attività criminali che colpiscono le imprese del commercio, del turismo, dei servizi e dei trasporti. In questi giorni Confcommercio, attraverso un questionario in forma anonima, sta misurando il fenomeno, analizzando come sono cambiati i fenomeni criminali (furti, rapine, estorsioni, minacce, taccheggio, racket, ecc). I risultati dell'indagine, svolta in collaborazione con l'Eurisko, saranno presentati durante l'iniziativa nazionale del 27 novembre prossimo che coinvolgerà tutto il Sistema Confcommercio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sicurezza prima di tutto": Confcommercio incontra il nuovo comandante dei Carabinieri

RavennaToday è in caricamento