Sicurezza stradale, la Pigna: "Meno cassa e più prevenzione, non esistono solo i velox"

Autovelox di nuovo nel mirino della capogruppo della Pigna Veronica Verlicchi, che vede nel loro utilizzo da parte del Comune una mera occasione per "fare cassa"

Autovelox di nuovo nel mirino della capogruppo della Pigna Veronica Verlicchi, che vede nel loro utilizzo da parte del Comune una mera occasione per "fare cassa". "Il limite di velocità dei 50 km/h e anche dei 70 km/h, imposto su strade extraurbane o su tratti con ampia carreggiata, è facile da superare senza che l'automobilista se ne accorga: le caratteristiche delle auto moderne limitano la percezione della velocità quando questa è di poco superiore al consentito, e così la contravvenzione scatta facilmente - punta il dito la consigliera d'opposizione - Esistono, però, strumentazioni che stimolano e favoriscono il rispetto dei limiti di velocità e la prevenzione delle infrazioni al Codice della Strada. Nei mesi scorsi abbiamo presentato in Consiglio comunale diverse proposte, tutte puntualmente bocciate dalla maggioranza. Oggi proponiamo che vengano utilizzati, in prossimità degli autovelox, i cartelli che indichino la velocità massima consentita e la dicitura “Rallenta” con due fari gialli che si accendano contemporaneamente a tale messaggio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda i tratti stradali di maggiore pericolosità e sinistrosità, invece, la Pigna propone di installare semafori intelligenti che rilevino la velocità di marcia dei veicoli e che facciano scattare il rosso nel caso si superi il limite previsto. "Condanniamo inoltre l'uso dei box autovelox “vuoti”, ovvero quelli utilizzati solo come “spauracchio"", insiste Verlicchi, che a tal proposito ha depositato due ordini del giorno: il primo per l'utilizzo del cartello luminoso,  il secondo per l'introduzione e l'installazione di semafori intelligenti nei tratti stradali di maggiore pericolosità, oltre a un question time che verrà discusso nella seduta consiliare di martedì riguardante l'autovelox di via Destra Canale Molinetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anziano fermato in un controllo 'anticoronavirus': "Io continuo a fare quello che mi pare"

  • Coronavirus, pesante aumento nel ravennate: 64 nuovi contagiati e un decesso

  • Coronavirus, 38 nuovi casi nel ravennate: gli infetti salgono a 489

  • Trema la terra: avvertita una scossa di terremoto a Cervia

  • Coronavirus, ecco il nuovo decreto: tutte le novità su spostamenti, lavoro e multe

  • Il Coronavirus strappa alla vita Andrea Gambi, direttore di Romagna Acque

Torna su
RavennaToday è in caricamento