rotate-mobile
Cronaca

Sindaci della Bassa Romagna a Lodi per ringraziare i volontari che hanno dato aiuto dopo l'alluvione

"Abbiamo voluto essere presenti per riconoscere l’impegno profuso dalle donne e dagli uomini che sono intervenuti da subito sui territori colpiti dall’alluvione", hanno detto i sindaci Bassi ed Emiliani

Si è tenuto lunedì a Lodi un momento di incontro e riconoscenza con le istituzioni della Provincia di Lodi e della Bassa Romagna, nonché i volontari e il personale della colonna mobile della Lombardia proveniente dalla bassa lodigiana, intervenuti nell’emergenza alluvione soprattutto nei Comuni di Massa Lombarda e Sant’Agata sul Santerno. Presenti il prefetto della provincia di Lodi, Enrico Roccatagliata, il presidente della Provincia Fabrizio Santantonio e i sindaci dei Comuni lodigiani, nonché il sindaco di Sant’Agata sul Santerno Enea Emiliani e il sindaco di Massa Lombarda Daniele Bassi.

"A nome della giunta della Bassa Romagna, abbiamo voluto essere presenti per riconoscere l’impegno profuso dalle donne e dagli uomini che sono intervenuti da subito sui territori colpiti dall’alluvione - hanno dichiarato i primi cittadini - e portato soccorso strutturato alla popolazione di Sant’Agata sul Santerno e Fruges, nonché contribuito al ripristino delle città nella fasi successive alla prima emergenza".

Durante la giornata è stato inoltre consegnato ai Comuni della Bassa Romagna il risultato di una raccolta fondi promossa dai Comuni della Provincia di Lodi insieme ad aziende, istituti di credito e realtà associative della zona, che ha raggiunto la somma complessiva di 76mila euro destinati alle zone maggiormente compromesse dall’alluvione.

"Cogliamo l’occasione per rinnovare i nostri ringraziamenti alla Provincia di Lodi e a tutti i rappresentanti istituzionali, il personale e i volontari che ci sono stati vicini in momento così difficile - commentano i sindaci Daniele Bassi ed Enea Emiliani -. La risposta della Lombardia all’emergenza vissuta, e per alcuni aspetti ancora in atto, è stata sorprendente. Nei nostri Comuni si sono susseguite più di 100 persone solo nelle prime settimane, senza considerare l’apporto che ancora ci viene dato nella gestione del post emergenza".

"Questa donazione inoltre rappresenta un ulteriore esempio della grande generosità con cui questo territorio ci è stato e ci è tuttora vicino - concludono i sindaci -. La vicinanza espressa e rinnovata anche per il futuro dal presidente Santantonio, che si è recato più volte in visita nei nostri Comuni, ci regala una grande forza per costruire un solido rapporto di collaborazione e crescita".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaci della Bassa Romagna a Lodi per ringraziare i volontari che hanno dato aiuto dopo l'alluvione

RavennaToday è in caricamento