Sindaco multato, "La Polizia locale non fa trattamenti di favore a nessuno, si chiuda il caso"

"La questione del Sindaco Daniele Bassi è l’ultima di una serie di comportamenti che fanno intendere  quanto l’aria sia pesante all’interno del Corpo"

"Il SULPL, che si batte da anni per la difesa degli operatori di Polizia  Locale, vedendo le continue polemiche e insinuazioni nei confronti dell’operato della  Polizia Locale dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna e di questa Organizzazione Sindacale,  vuole manifestare la vicinanza e il supporto agli agenti della Pl". E' quanto afferma lo stesso sindacato dopo la vicenda che ha coinvolto il sindaco di Massa Lombarda.

"Da anni ormai il SULPL invia segnalazioni nei confronti della gestione della Polizia Locale dell’Unione  con anche due stati d’agitazione nel frattempo ma a tutt’oggi rimaniamo inascoltati; solo nel 2020  abbiamo inviato 9 pec segnalando varie situazioni critiche o inadeguate ma tale critica costruttiva  non ha avuto ne’ riscontro ne’ risoluzione, unica risposta sulla questione previdenza integrative, cio’  lascia intendere che da parte dell’amministrazione i dipendenti appartenenti al sindacato e ci risulta una  cospicua parte del corpo sindacalizzato, non viene ascoltato".  

"La questione del Sindaco Daniele Bassi è l’ultima di una serie di comportamenti che fanno intendere  quanto l’aria sia pesante all’interno del Corpo ed in merito alla sua vicenda non commentiamo piu’, sta’  di fatto che risulta essere un caso piu’ unico che raro in tutta la regione.   Noi come organizzazione sindacale per non alimentare le polemiche siamo intervenuti solo in seguito al fatto e solamente  quando è stata criticata la categoria sui giornali. Questo perchè abbiamo voluto mettere un punto sul fatto  che la Polizia Locale aveva operato diligentemente ed avrebbe assolto al proprio compito di non fare  trattamenti di favore a nessuno e nemmeno al primo cittadino. Quello che stupisce della vicenda é il silenzio assordante delle altre Organizzazioni Sindacali e della  Comandante del Corpo.  Noi come sindacato chiediamo che tale vicenda si concluda al piu’ presto e richiediamo che venga  effettuato un incontro ufficiale con il Sindaco e con il Prefetto per risolvere definitivamente la questione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Tommaso Sintini, ex pallavolista e veterinario: "Una bontà fuori dal comune"

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Gruppo multato sul Fumaiolo: "La libertà ha un prezzo più alto, continueremo a incontrarci"

  • Il Coronavirus strappa alla vita un 50enne: 130 nuovi casi nel ravennate

  • Parrucchieri, estetisti, gommisti fuori dal proprio Comune: si possono raggiungere?

Torna su
RavennaToday è in caricamento