Sindaco dimesso dall'ospedale dopo il Covid: gli alunni lo accolgono con striscioni e biglietti

"Sono ancora isolato, perchè con la polmonite che ho avuto purtroppo la positività, oltre che la convalescenza, mi accompagneranno per un po'"

Il sindaco di Bagnara Riccardo Francone, risultato positivo al Coronavirus e per questo ricoverato in ospedale, è finalmente tornato a casa, dopo quasi 13 giorni di ricovero. "Sono ancora isolato, perchè con la polmonite che ho avuto purtroppo la positività, oltre che la convalescenza, mi accompagneranno per un po' - spiega il primo cittadino - Inizia però una seconda fase, per me e questo è fondamentale e mi permette anche di dedicarmi meglio al lavoro, organizzandomi con le modalità a distanza. Ho ricevuto un benvenuto incredibile da parte dei bimbi della scuola materna, che mi ha francamente commosso! E per finire ho ricevuto a dimicilio la meravigliosa cena di ben tornato offerta da Mirko Rocca, che ringrazio infinitamente, ha fatto bene a cuore e cervello. Desidero con cuore sincero ringraziare le centinaia di persone che si stanno preoccupando per me ormai da settimane, ognuno con i propri modi e con la propria personalità e il proprio intimo credo mi ha dimostrato affetto amicizia e vicinanza spiriturale e tutto ciò mi ha inifinitamente aiutato e non lo dimenticherò per affrontare le difficoltà che so dovrò ancora affrontare".

126175713_10221566498265900_5231306177711207762_n-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Tommaso Sintini, ex pallavolista e veterinario: "Una bontà fuori dal comune"

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Gruppo multato sul Fumaiolo: "La libertà ha un prezzo più alto, continueremo a incontrarci"

  • Il Coronavirus strappa alla vita un 50enne: 130 nuovi casi nel ravennate

  • Parrucchieri, estetisti, gommisti fuori dal proprio Comune: si possono raggiungere?

Torna su
RavennaToday è in caricamento