rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca

Dalle slot rubate alle torte gelato mangiate: furti a raffica in varie attività del Ravennate

Nel giro di pochi giorni, più bande di malviventi hanno colpito bar, gelaterie, impianti sportivi e altre attività in città e in provincia. Le forze dell'ordine indagano

Si registra una lunga sequenza di colpi criminali negli ultimi giorni nel Ravennate. A farne le spese sono state diverse attività commerciali, ma anche impianti sportivi. Si comincia dalla notte fra giovedì e venerdì sera, quando i ladri sono entrati in azione nel quartiere Darsena. Una banda di più persone si è infatti introdotta nella gelateria 'Sbrino', all'interno dell'area di Darsena Pop Up, rompendo la finestra del locale. Qui i malviventi non si sono limitati a rubare i soldi del fondo cassa, ma anche due tablet, attrezzatura e utensili da pasticceria. "Oggetti che a loro non serviranno a nulla" commenta il titolare di Sbrino, Francesco Bendandi, che stima un danno complessivo di circa 2.000 euro, al quele però si somma il lavoro di due giornate buttate al vento. 

Esatto, due giornate, perché i ladri sono tornati nella gelateria anche la sera successiva. E nei colpi non si sono limitati al furto: i criminali hanno anche mangiato le torte del locale e, per concludere, hanno lasciato i freezer aperti. "Loro sono venuti qui per mangiare il gelato e le torte - dice amareggiato il titolare - poi però hanno lasciato il freezer rovinando tutto il mio lavoro. Siamo messi veramente male. Già mi hanno derubato, perché fare anche questo dispetto?". Nelle due serate sarebbero state prese di mira, sempre negli spazi di Darsena Pop Up, anche il bar Ristretto e la pizzeria PizzArt.

frigo-sbrino-2

Nella notte fra venerdì e sabato, poi, ci sono stati almeno altri due colpi, sempre nel quartiere Darsena ma nella zona di via Tommaso Gulli. Qui i malviventi si sono introdotti negli spazi della Polisportiva Endas 'Manlio Monti'. "Una ragazzata - afferma deluso il responsabile Francesco Stucci - Qui c'è poco da rubare, lo sanno tutti, il problema sono i danni più che altro". Alla Polisportiva sono state rubate infatti bevande, cibo e 50 euro che erano nel fondo cassa. Qui la banda ha rotto porta e finestra per entrare: "Sabato mattina abbiamo trovato tutto l'ufficio scombussolato, inizialmente non avevamo nemmeno capito che ci fosse stato un furto. Hanno rubato caramelle, biscotti, patatine e quei 50 euro che erano lì per puro caso - spiega Stucci - Per la porta e la finestra danneggiate abbiamo calcolato circa 700 euro di danni. Siamo alla frutta - continua - Chi è venuto qui ha fatto un danno alla comunità del quartiere, perché tutti conoscono il lavoro che facciamo. Per fortuna il quartiere ci sostiene".

Poco distante, nella stessa nottata, probabilmente la stessa banda si è recata al Circolo tennis Darsena di via Curzola. Come spiega il direttore tecnico Michele Tagliati "hanno aperto la finestra della veranda del bar e hanno spostato i vasi delle piante che sono lì, probabilmente per cercare le chiavi della saracinesca, che però non teniamo lì. Poi sono andati sul retro dove hanno forzato la porta esterna e, di nuovo, si sono fermati davanti alla saracinesca". Il colpo dunque non è riuscito e per il circolo tennis si sono registrati solo danni lievi.

Sulla raffica di furti nel quartiere Darsena, che interesserebbe anche altre attività, sta indagando la squadra Mobile della Polizia di Ravenna, utilizzando le immagini delle telecamere della zona per ricostruire i movimenti della banda di malviventi che, secondo le prime indagini, potrebbe essere formata da un gruppo di minorenni.

Ma l'ondata di furti non si è fermata in città. I Carabinieri indagano infatti su una spaccata avvenuta nella notte fra domenica e lunedì al Life Coffee Bar di San Pancrazio. Qui i criminali sono entrati nel locale forzando la porta e poi, come spiega il titolare, hanno portato via le slot machine, la macchina cambiamonete e il fondo cassa. Ancora in corso la stima dei danni da parte del locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalle slot rubate alle torte gelato mangiate: furti a raffica in varie attività del Ravennate

RavennaToday è in caricamento