rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Cronaca Faenza

Si perde e finisce con la bici in autostrada: soccorso giovane profugo

Dopo gli accertamenti del caso è stato accompagnato alla struttura di accoglienza.

Con la bici si è ritrovato in autostrada, mettendo a rischio l'incolumità propria e quella degli automobilisti in transito. Disavventura martedì pomeriggio per un 20enne nigeriano, ospite in una struttura di accoglienza faentina con permesso di soggiorno semestrale del Commissariato di Polizia di Faenza come rifugiato. A segnalare il giovane di colore in bici lungo la carreggiata nord del tratto faentino dell'A14 sono stati i numerosi automobilisti che stavano percorrendo l'autostrada.

E' stata inviata una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Forlì, che ha individuato il ciclista tre chilometri dopo il casello di Faenza. All'avvicinarsi della pattuglia il 20enne ha attraversato pericolosamente a sinistra tutta la carreggiata, scavalcando il muretto centrale con la bicicletta e fuggendo verso Faenza, rischiando vari incidenti.

Gli agenti l'hanno inseguito con i dispositivi di allarme in funzione in retromarcia, raggiungendolo infine a piedi prima che potesse essere investito. Il ragazzo ha spiegato di essersi perso, entrando in autostrada al casello di Faenza. Dopo gli accertamenti del caso è stato accompagnato alla struttura di accoglienza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si perde e finisce con la bici in autostrada: soccorso giovane profugo

RavennaToday è in caricamento