rotate-mobile
Cronaca

Solidarietà ai profughi ucraini, Donati: "Pronto a ospitare le famiglie in hotel. Sarebbe prezioso l'aiuto dei ristoratori"

L'appello dell'albergatore: "Avrei bisogno di garantire anche i pasti a queste persone e la collaborazione di qualche ristoratore sarebbe davvero preziosa. Più saremo e più loro si sentiranno a loro agio"

Si moltiplicano le iniziative solidali nel territorio ravennate per aiutare i profughi che fuggono dal conflitto in Ucraina. Dopo la rete 'Ravennasolidale', anche l'abergatore ravennate e consigliere comunale di Viva Ravenna, Filippo Donati, si fa avanti per accogliere le famiglie che scappano dalla guerra.

"Insieme all'amico e collega Nicola Musca - afferma Donati attraverso i suoi canali social - abbiamo dato la nostra disponibilità ad ospitare nelle nostre strutture ricettive i primi nuclei familiari di profughi ukraini. Verso metà, massimo fine settimana arriveranno le prime persone che fino a qualche settimana fa non avrebbero mai immaginato di diventare profughi di guerra".

"Ci saranno delle donne, madri ed i loro bambini, permettetemi quindi di chiedere, a chi lo vorrà, un piccolissimo aiuto - aggiunge l'albergatore - Di fatto avrei bisogno di garantire anche i pasti a queste persone e la collaborazione di qualche ristoratore sarebbe davvero preziosa. Più saremo e più loro si sentiranno a loro agio, più saremo e più dimostreremo che siamo persone accoglienti e solidali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà ai profughi ucraini, Donati: "Pronto a ospitare le famiglie in hotel. Sarebbe prezioso l'aiuto dei ristoratori"

RavennaToday è in caricamento