Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Solidarietà per Patrick Zaki a Cervia: la Torre San Michele si illumina di giallo

La giunta cervese chiede la liberazione dello studente: "La sua condizione di detenzione preventiva nelle carceri egiziane non rispetta i diritti umani per cui lui si batteva qui in Italia"

Il Comune di Cervia ha accolto l’appello di Amnesty International per chiedere solidarietà e giustizia per Patrick Zaki e nel fine settimana del 20-21 febbraio illuminerà di giallo la Torre San Michele. Lo studente egiziano dell’Università di Bologna, come noto, è in carcere in Egitto da oltre un anno, dal 7 febbraio 2020, con l’accusa di propaganda sovversiva e incitamento alla protesta.

La Giunta di Cervia: "Patrick Zaki, studente ventottenne iscritto a un master dell’Università di Bologna, è detenuto ingiustamente da un anno in Egitto. Il comune di Cervia si unisce agli altri enti e istituzioni che in questo momento stanno chiedendo con forza che venga liberato. La sua condizione di detenzione preventiva nelle carceri egiziane non rispetta i diritti umani per cui lui si batteva qui in Italia. 

Quest’ultima iniziativa si inserisce nella altre messe in atto da Cervia, città che ha tra gli obiettivi principali la promozione della cultura e dell’educazione alla pace. Già lo scorso febbraio, con un ordine del giorno votato all’unanimità dal Consiglio Comunale, la città aveva chiesto la liberazione di Patrick. A settembre, inoltre, a Tagliata abbiamo ospitato il Festival dei Diritti Umani, Amnesty International Italia, Articolo21 e il disegnatore Gianluca Costantini per far volare un aquilone per Patrick. Ora vogliamo "accendere le luci" per lui nella nostra Torre perché la sua vicenda non sia mai dimenticata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà per Patrick Zaki a Cervia: la Torre San Michele si illumina di giallo

RavennaToday è in caricamento