Solidarietà, raccolti 1.400 euro a favore del centro di accoglienza Casa Ward in Romania

La serata era finalizzata alla raccolta di fondi a favore del centro di accoglienza Casa Maria Ward che ospita e sostiene bambini in condizioni di difficoltà nella cittadina rumena di Radauti

Sono stati raccolti 1.400 euro alla cena di beneficenza organizzata venerdì ai il Circolo Frassati di Bagnacavallo dal locale Lions Club in collaborazione con l’associazione Help for Family. La serata era finalizzata alla raccolta di fondi a favore del centro di accoglienza Casa Maria Ward che ospita e sostiene bambini in condizioni di difficoltà nella cittadina rumena di Radauti. Erano presenti il sindaco Eleonora Proni, gli assessori Ada Sangiorgi ed Elena Verna e il presidente del Consiglio comunale Perla Micheli, il presidente del Lions Club Bagnacavallo Stefano Minguzzi, don Ugo Facchini e don Luigi Guerrini, rispettivamente arciprete entrante e uscente di Bagnacavallo e i sacerdoti rumeno-ortodossi padre Vasile di lugo e padre Doru di Imola, accanto a numerosi soci Lions, cittadini rumeni residenti nel nostro territorio e volontari bagnacavallesi.

Tonino Rossi dell’associazione Help for Family e suor Felicitas, direttrice della Casa Maria Ward, hanno informato i presenti sul funzionamento dei servizi offerti ai ragazzi e alle loro famiglie in Romania e sulla possibilità di sostegno economico attraverso la formula dell’adozione a distanza volontaria attraverso Help for Family. Il ricavato della serata servirà al potenziamento dell’orto di Casa Maria Ward, coltivato dai volontari rumeni e italiani per la produzione di ortaggi successivamente consumati dai ragazzi nella mensa della struttura. Per prima cosa verrà acquistata una motozappa con accessori per la lavorazione del terreno e successivamente verranno avviati i lavori per un ampliamento della serra già presente nell’orto. Il progetto di potenziamento della produzione dell’orto è stato concordato tra i Lions club di Bagnacavallo e Radauti durante l’incontro svoltosi all’interno di Casa Ward nell’ottobre scorso, in occasione della visita di una delegazione bagnacavallese a Radauti. Per informazioni sull’attività dell’associazione di volontariato Help for Family: tel. 0545 60559.

La struttura

Attualmente Casa Ward ospita una cinquantina tra bambini e ragazzi cui offre un aiuto materiale e in ambito educativo, nonché un sostegno psicologico nei momenti più difficili. Accanto a Casa Ward, il progetto di Help for Family a Radauti prevede inoltre che i bambini vengano seguiti a domicilio con interventi di sostegno all’intero nucleo familiare: educazione igienico-sanitaria, aiuti alimentari e per affrontare particolari patologie attraverso farmaci e visite mediche.
Radauti è una città di circa 30.000 abitanti che si trova nel nord-est della Romania, vicino al confine ucraino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tuffa nella piscina dell'hotel, poco dopo lo ritrovano morto in acqua

  • Fatale incidente nella notte: muore in bici investito da un'auto

  • Sassi dal cavalcavia, colpita un'auto con una famiglia a bordo: "Un grande spavento per i bimbi"

  • Trovato senza sensi in acqua, morto un anziano turista in spiaggia

  • Si schianta contro il guard rail in autostrada: automobilista in gravi condizioni

  • Imbocca la Classicana contromano: schianto tra due auto e un camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento