Cronaca Faenza

Sorpreso senza biglietto aggredisce il capotreno per impedirgli di chiamare la Polizia

I risultati dell’attività del Compartimento Polizia Ferroviaria per l’Emilia-Romagna nell’ultima settimana, che ha visto impegnate sull’intero territorio regionale 260 pattuglie della Polizia di Stato.

Un bollettino di 6 arrestati, 24 indagati, oltre 3.000 persone controllate, 20 violazioni amministrative contestate, 3 tonnellate di rifiuti ferrosi sequestrati, 17 veicoli controllati e 36 treni scortati. Sono questi i risultati dell’attività del Compartimento Polizia Ferroviaria per l’Emilia-Romagna nell’ultima settimana, che ha visto impegnate sull’intero territorio regionale 260 pattuglie della Polizia di Stato. Tra le città toccate dalle attività di controllo c'è anche Faenza, dove un cittadino italiano è stato denunciato dagli agenti della Polizia Ferroviaria di Faenza per i reati di violenza, minaccia, oltraggio a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato, perché dopo essere stato sorpreso a bordo di un treno privo del biglietto, si è rifiutato di fornire le proprie generalità al capotreno, per poi aggredirlo fisicamente con l’intento di impedirgli di telefonare al Centro Operativo Polizia Ferroviaria di Bologna per chiedere aiuto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso senza biglietto aggredisce il capotreno per impedirgli di chiamare la Polizia

RavennaToday è in caricamento