Sorpreso spacciatore in un locale: aveva droga per 10mila euro

Fermato e perquisito, il giovane è stato trovato in possesso di altre pasticche di ecstasy e cristalli MDMA nonché della cifra corrispondente a quanto appena sborsato dai clienti fermati in precedenza dai Carabinieri

Bilancio positivo al termine di un mese di controlli dei Carabinieri di Ravenna per garantire la sicurezza dei luoghi di aggregazione giovanile nella riviera ravennate, caratterizzata da particolare afflusso di turisti durante il periodo estivo. Dal 1° luglio, durante i weekend, sono ben 7 gli spacciatori tratti in arresto, 2 le persone deferite all’Autorità Giudiziaria per possesso di modica quantità di sostanza stupefacente e 20 i soggetti segnalati all’Autorità Amministrativa quali assuntori, tra cui tre minori In tutto sono stati sequestrati 10grammi di cocaina, 25 di marijuana, 150 di hashish, 15 di eroina, 400 pillole di ecstasy e 30 grammi di MDMA.

Nella serata tra sabato e domenica appena trascorsi l’ultimo spacciatore è caduto nella rete dei militari. I Carabinieri della Stazione di Marina di Ravenna hanno focalizzato la propria attenzione all’interno dei bagni della riviera, mettendo in campo un dispositivo allargato anche agli stradelli demaniali, procedendo alla cinturazione d’area e all’identificazione di svariate persone.

I militari, individuato così all’interno di un locale un 30enne il cui atteggiamento dava chiaramente il sospetto di essere disinteressato alla serata ma piuttosto al contatto con i giovani presenti nel locale, hanno iniziato a monitorare i movimenti di possibili clienti del pusher, fermandone alcuni in possesso di pasticche di ecstasy. Era la prova che gli investigatori cercavano; così fermato e perquisito il giovane è stato trovato in possesso di altre pasticche di ecstasy e cristalli MDMA nonché della cifra corrispondente a quanto appena sborsato dai clienti fermati in precedenza dai Carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’attività investigativa estesa presso il domicilio del soggetto, un romagnolo residente in un comune della provincia di Forlì-Cesena, e sulla sua auto, ha consentito di rinvenire ulteriori pasticche e cristalli della stessa droga, nonché vario materiale per il confezionamento della stessa che al dettaglio poteva fruttare sino a 10 mila euro. Di fronte alle evidenze raccolte il pusher, dichiarato in stato di arresto, è stato accompagnato in Caserma per gli ulteriori accertamenti e successivamente portato in carcere in attesa di giudizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento