menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sospetto caso di morbillo in una scuola materna: l'Ausl avvia un'indagine

Nei giorni scorsi la stessa Ausl Romagna aveva promosso una campagna di vaccinazione straordinaria per giovani e adulti non immunizzati

Ci sarebbe un sospetto caso di morbillo in una scuola dell'infanzia di Faenza. In attesa degli esiti di laboratorio, l'Ausl Romagna ha avviato l'indagine epidemiologica e ha chiesto alle famiglie degli altri bimbi che frequentano l'istituto di anticipare, nel caso non lo abbiano già fatto, il secondo richiamo del vaccino contro il virus. 

ll caso, come riporta l'Ansa, arriva a qualche settimana dalla scadenza stabilita dalla legge secondo la quale dal 10 marzo scorso tutte le scuole materne e gli asili nido non avrebbero potuto più accogliere i bambini non vaccinati. La profilassi è scattata anche per insegnanti e adulti eventualmente non vaccinati. Tra l'altro, a causa del focolaio epidemico di morbillo esistente nel Riminese, nei giorni scorsi la stessa Ausl Romagna aveva promosso una campagna di vaccinazione straordinaria per giovani e adulti non immunizzati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento