menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sottopagava gli oss e "abbatteva" le ritenute: casa di riposo nei guai

Gli ispettori hanno scoperto che la struttura non pagava ai propri dipendenti le necessarie indennità economiche previste dalla legge e dalla contrattazione collettiva

Nell’ambito di controlli che hanno interessato il settore delle cooperative nel territorio di Ravenna, con particolare attenzione a quelle sociali attive nei servizi socio-assistenziali per anziani, gli uomini dell’Ispettorato del lavoro di Ravenna hanno rilevato violazioni non solo di norme di legge, ma anche violazioni dei contratti collettivi per i lavoratori di settore.

Nello specifico, dalle verifiche documentali - che hanno interessato un centinaio di posizioni lavorative occupate in alcune residenze per anziani - gli ispettori hanno scoperto che la struttura non pagava ai propri dipendenti le necessarie indennità economiche previste dalla legge e dalla contrattazione collettiva. Gli ispettori hanno constatato che le buste paghe dei lavoratori recavano importi più bassi, a fronte dell’effettivo lavoro svolto dagli operatori sociosanitari. Il meccanismo della riduzione stipendiale, svelato a seguito di complessi riscontri, ha consentito al datore di lavoro di abbattere anche le obbligatorie ritenute previdenziali/fiscali.

All’esito delle indagini è stata accertata un'evasione contributiva pari a 14mila euro e sono state elevate sanzioni per 3mila euro. Si ribadisce il costante e fruttuoso operato reso dagli uomini e donne in forza all’Ispettorato del Lavoro di Ravenna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento