Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Faenza

Spacciava mentre si trovava agli arresti domiciliari per omicidio

I poliziotti del Commissariato di Faenza hanno individuato un’abitazione come probabile centro di vendita di stupefacenti

La Polizia di Faenza ha arrestato un 24enne di origine albanese per i reati di cessione e detenzione illegale di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di munizionamento per armi comuni da sparo. I poliziotti del Commissariato di Faenza, al termine di una attività investigativa relativa allo spaccio di droga nella città manfreda, hanno individuato un’abitazione come probabile centro di vendita di stupefacenti. Alle 21.30 di sabato scorso è scattato il blitz e gli investigatori del Commissariato hanno fatto irruzione all’interno della casa dove il 24enne risiede con la famiglia.

Il precedente

Il ragazzo è conosciuto alle Forze dell’Ordine, in quanto si trovava agli arresti domiciliari nella residenza della moglie poiché il 13 agosto del 2015, mentre era in compagnia di amici, maneggiando una pistola calibro 7,65 (poi risultata essere oggetto di furto) la puntò in direzione di un coetaneo uccidendolo. La notizia fece molto scalpore in quanto le persone coinvolte erano ragazzi molto giovani. La perquisizione dell’abitazione ha permesso agli agenti di rinvenire all’interno di una presa d’aria della cucina e nel garage 11 involucri contenenti 40 grammi di marijuana e 4 cartucce calibro 7,65. Il 24enne è stato accompagnato al Commissariato e arrestato. All’udienza di mercoledì l’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto e disposto nei suoi confronti gli arresti domiciliari in attesa del processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciava mentre si trovava agli arresti domiciliari per omicidio

RavennaToday è in caricamento