Cronaca

Da Forlì a Faenza per la "spesa stupefacente": a gestire il "market" era un 31enne

L'attività investigativa è partita pedinando i "clienti" del pusher, che da Forlì prendevano la via Emilia direzione Faenza per approvvigionarsi di droga

Si rifornivano di hashish, cocaina e marijuana da un faentino di 31 anni. Seguendo i movimenti degli assuntori, i detective dell'Antidroga della Squadra Mobile di Forlì, diretti dal dirigente Mario Paternoster, sono arrivati all'abitazione dello spacciatore, arrestandolo lunedì nell'ambito dell'operazione "Piazze di spaccio". L'attività investigativa è partita pedinando i "clienti" del pusher, che da Forlì prendevano la via Emilia direzione Faenza per approvvigionarsi di droga non solo per uso personale, ma anche per provvedere allo "spaccio al minuto".

Lo spacciatore, identificato in un faentino di 31 anni, disoccupato e fino a lunedì con la fedina penale pulita, è stato sorpreso a bordo della sua auto. Gli investigatori l'hanno sorpreso mentre lanciava dei segnali agli acquirenti. Una volta bloccato è stato sorpreso con 14 grammi di cocaina. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di recuperare altri 6 grammi di cocaina, 385 grammi di marijuana, 115 grammi di hashish, oltre a 200 euro, materiale per il confezionamento e due bilancini di precisione. Processato martedì per direttissima è stato condannato con pena sospesa. ad un anno e nove mesi di reclusione e 10mila euro di multa. Il valore della droga sequestrata ammonta a poco meno di 5mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Forlì a Faenza per la "spesa stupefacente": a gestire il "market" era un 31enne

RavennaToday è in caricamento