Lotta alla droga, spacciava negli stradelli di Marina: minorenne nei guai

I Carabinieri della Stazione di Marina di Ravenna invece hanno denunciato una minorenne residente nel ferrarese, con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti

Lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nello scorso fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Ravenna sono stati impegnati in uno specifico servizio antidroga su tutta la costa. Sono stati tantissimi i giovani controllati: a Lido Adriano ad esempio, un giovane ucraino di 27 anni è stato denunciato per detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione abusiva di munizionamento e porto illecito di armi. Lo stesso, già con numerosi precedenti in banca dati, è stato sorpreso della sua autovettura con un involucro in cellophane contenente 0,7 grammi di eroina, un bilancino di precisione ed un coltello con lama di 7 centimetri. Dalla perquisizione domiciliare è emerso che lo straniero aveva una cartuccia calibro 12.

NELLO ZAINO LA DROGA - Sempre a Lido Adriano poi, uno zaino abbandonato e riconsegnato in Caserma, è stata la causa di una denuncia a carico di un cesenaticense di 49 anni. Nella borsa consegnata da un passante agli uomini dell'Arma infatti, sono stati rinvenuti ben 22 grammi di marijuana già suddivisa in dosi. Dagli altri oggetti rinvenuti si è risaliti al nominativo del proprietario dello zaino, che non a caso vantava già diversi precedenti in materia di droga. L'episodio è riferibile ad una segnalazione di uno spacciatore attivo sul litorale che proprio all’arrivo dei miliari era riuscito a dileguarsi e verosimilmente temendo di essere raggiunto e arrestato, si è disfatto dello zaino.

GIOVANE SPACCIATRICE - I Carabinieri della Stazione di Marina di Ravenna invece hanno denunciato una minorenne residente nel ferrarese, con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. Negli stradelli adiacenti agli stabilimenti balneari di Marina, dove si svolge la movida del sabato sera, la spacciatrice minorenne è stata sorpresa mentre cedeva una dose di 0,7 grammi di marijuana ad una 20enne imolese. Quest’ultima è stata segnalata alla Prefettura quale assuntrice di stupefacenti.

CONTROLLI NEI LOCALI - Sempre nei pressi dei locali notturni, venivano controllati e segnalati all’Ufficio Territoriale di Governo altri ragazzi tra cui un 19enne albanese sorpreso mentre consumava hashish, un 28enne bolognese ed un 25enne di Crotone che detenevano dosi di cocaina ed una comitiva di giovanissimi di Ravenna tutti tra i 17 ed i 24 anni mente consumavano insieme marijuana.

ALFONSINE - I carabinieri di Alfonsine hanno denunciato un senegalese 26enne per spaccio di stupefacenti e resistenza; l’uomo, al momento del controllo, ha opposto resistenza nei confronti dei militari, che l'hanno trovato con un pezzo di hashish occultato all’interno di un pacchetto di sigarette. Nel corso del medesimo servizio sono state segnalate alla Prefettura altre due persone, in due situazioni distinte; nel primo caso si tratta di un foggiano, sorpreso con una dose di hashish, nel secondo di un 20enne di Alfonsine che i Carabinieri hanno fermato con una dose di marijuana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ALTRI CONTROLLI - I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno denunciato un marocchino di 39 anni, risultato inottemperante all’ordine del Questore di Ferrara di abbandonare il territorio italiano, emesso ad aprile; sempre in materia di stupefacenti invece, i militari hanno segnalato alla Prefettura, per le sanzioni previste, due italiani, uno di 42 anni ed uno di 49, residente a Ravenna. I due sono stati trovati in possesso rispettivamente di hashish e marijuana. Sotto la competenza del comando della stazione di Ravenna, è stato deferito per porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere, un cittadino tunisino, pregiudicato, in possesso di bastoni del tipo “nunchaku”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

  • A 26 anni 'sfida' il Covid e apre una pizzeria: "Faremo una pizza 'diversamente napoletana'"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento