rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Si chiude la fase dei controlli "Pusher2": serie di arresti nel ravennate

L'operazione in Italia ha fruttato l'arresto di 267 persone (250 uomini e 17 donne); 152 persone sono state denunciate in stato di libertà

Si è conclusa lunedì scorso la fase finale del progetto “Pusher2”, che ha visto la Polizia di Stato ed in particolare lo Sco (Servizio centrale Operativo), impegnata in un’azione straordinaria e mirata al contrasto delle sostanze stupefacenti. Il servizio ha impegnato il personale della Squadra Mobile di Ravenna, dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e dei Commissariati di Faenza e Lugo. Complessivamente sono state arrestate due persone, rispettivamente un 41enne italiano e un 23enne marocchino per spaccio di cocaina e hashish. Un 23enne tunisino è stato ndagato in stato di libertà per detenzione illecita di sostanze stupefacenti, mentre due persone sono state segnalate all'autorità amministrativa come assuntori.

IL BILANCIO IN ITALIA - L'operazione in Italia ha fruttato l'arresto di 267 persone (250 uomini e 17 donne); 152 persone sono state denunciate in stato di libertà. Sono state accertate 89 sanzioni amministrative per violazione della normativa sugli stupefacenti e il sequestro di grossi quantitativi di droga: 60 chili circa di cocaina; 4 chili circa di eroina; 805 chili circa di hashish; 300 chili circa e 50 piante di marijuana; 70 grammi di droghe sintetiche e simili.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si chiude la fase dei controlli "Pusher2": serie di arresti nel ravennate

RavennaToday è in caricamento