Spaccio di ecstasy e anfetamine nei locali della movida: in manette

I Carabinieri della Compagnia di Cervia - Milano Marittima, nel corso dei servizi perlustrativi del controllo del territorio svolti nell'ultimo fine settimana hanno arrestato uno spacciatore

I Carabinieri della Compagnia di Cervia – Milano Marittima, nel corso dei servizi perlustrativi del controllo del territorio svolti nell’ultimo fine settimana hanno arrestato uno spacciatore. In particolare venerdì scorso, alle 23, a Pinarella, nei pressi di un locale della movida cervese, i militari dell’Aliquota Radiomobile hanno eseguito l’arresto in flagranza di reato per detenzione al fine di spaccio di un  41enne operaio cesenate, che all’esito della perquisizione su strada è stato trovato in possesso di cinque dosi di metamfetamina, quattro pasticche di ecstasy ed uno spinello.

 All’esito della successiva perquisizione domiciliare nella cucina della sua abitazione, celati nel fondo di un cassetto, sotto il portaposate, sono state trovate un’ulteriore dose di metamfetamina, due pasticche ecstasy, cinque bustine marijuana, cinque bustine hashish, oltre due bilancini di precisione, sostanza da taglio e materiale per il confezionamento delle dosi. Sabato mattina il Tribunale di Ravenna ha convalidato l’arresto e condannato l’uomo a 9 mesi di reclusione e mille euro di multa, oltre che al pagamento delle spese processuali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I Carabinieri della Stazione San Pietro in Vincoli hanno invece ritrovato la bicicletta di un 70enne del luogo che ne aveva denunciato il furto. Ce l’avevano due coniugi 49enne e 37enne, che sono quindi stati denunciati per il reato di furto.
Per alcol, infine, guai per un 48enne autotrasportatore e un  26enne operaio, entrambi residenti a Ravenna, trovati positivi all’etilometro, rispettivamente con tasso di 1,90 g/l e di 1,91 g/l. sono stati denunciati in stato di libertà per guida in stato di ebrezza alcolica, patenti di guida ritirata e veicoli sequestrati. Inoltre un 19enne residente nel ravennate e un 34enne residente nel cesenate, fermati rispettivamente a Savio e Cervia con alcuni grammi di marijuana, sono stati segnalati alla Prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti. Una 21enne bulgara, colta a prostituirsi a Savio, è stata denunciata per violazione al foglio di via obbligatorio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento