menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una petizione per creare un'area cani in spiaggia: "Multiamo solo chi non rispetta le regole"

La proposta l'avevano fatta a inizio giugno Stefano e Serena, due forlivesi che dal 1975 frequentano la spiaggia di Lido di Classe, dopo che nella località balneare è scattato il divieto di portare i cani in spiaggia

La proposta l'avevano fatta a inizio giugno Stefano e Serena, due forlivesi che dal 1975 frequentano la spiaggia di Lido di Classe, dopo che nella località balneare è scattato il divieto di portare i cani in spiaggia. E alla fine la proposta dei due turisti si è trasformata in una petizione rilanciata dalla Pro Loco di Lido di Classe, che a oggi ha raccolto circa 567 firme.

"Centinaia di famiglie si sono rivolte a me in merito all'ordinanza che vieta ai cani di frequentare la spiaggia libera a nord di Lido di Classe dove, tra l'altro, tanti turisti sono già stati multati - spiega il presidente della Pro Loco Terzino Giorgini - Lido di Classe, non avendo altre risorse, vive solo di turismo. Sono due anni che le nostre attività subiscono danni ingenti: prima la chiusura del camping Bisanzio, poi la gestione del centro sportivo inadeguata fino all'anno scorso (e fortunatamente cambiata completamente con i nuovi gestori): tutto ciò ha portato tanti turisti a recarsi in altre località che sanno offrire quei servizi che ancora Lido di Classe non possiede. Sono in tanti, infatti, quelli che hanno lasciato o stanno pensando di lasciare Lido di Classe, perchè mandare via i cani significa mandare via i tanti turisti proprietari di animali, e di conseguenza un danno economico per tutti".

Nella petizione i cittadini chiedono la possibilità di destinare un tratto di spiaggia libera a nord di Lido di Classe ai turisti con cani a seguito. "Inoltre chiediamo anche una fontana per dare da bere ai cani e un'area di sgambamento a monte di Lido di Classe, nella zona nuova - conclude Giorgini - Io sono per il rispetto delle regole, delle leggi e delle ordinanze, ma sono anche convinto che la colpa non sia del cane ma del proprietario che non rispetta le regole: quindi chiediamo di poter lasciare i cani al guinzaglio nella spiaggia libera e multare il proprietario che non rispetta le regole e le altre persone".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento