Spiaggia aperta ai cani: Lido di Dante è favorevole e firma una petizione

Il tema si inserisce nella mobilitazione per la raccolta delle firme sulla petizione che chiede di ripristinare l’area cani che esisteva nella spiaggia del paese, a breve distanza dalla foce dei Fiumi Uniti

Come ogni anno, l’ordinanza balneare ha disposto su tutte le spiagge dei Comuni rivieraschi, dal 13 aprile al 28 ottobre, il divieto di "condurre o far permanere qualsiasi tipo di animale, anche se munito di museruola e guinzaglio", esclusi solamente i cani di salvataggio e di guida per i non vedenti. Il sindaco di Cervia Luca Coffari ha però annunciato l’emissione di una sua ordinanza, in base alla quale nell’estate di quest’anno sarà consentito nel litorale del suo Comune, in determinati orari, l’accesso dei cani alla battigia e nello specchio d’acqua antistante, usufruendo allo scopo delle apposite passerelle e pedane di raccordo. I concessionari dei relativi spazi di spiaggia dovranno individuare aree debitamente attrezzate per l’accoglienza di animali domestici, adeguatamente delimitate e riservate, salvaguardando comunque l’incolumità e la tranquillità dei bagnanti. “L’apertura dell’arenile ai nostri amici a quattro zampe in alcune fasce orarie meno affollate rispetta - ha commentato il sindaco stesso - tutte le sensibilità e soprattutto la norma regionale”.

Estate 2018, novità nell'ordinanza balneare: la spiaggia apre anche ai cani

"Preso atto che il litorale di Ravenna, lungo 35 chilometri e con 9 località balneari, presenta realtà turistico/economiche/ambientali complesse e diversificate, l’iniziativa del Comune di Cervia potrebbe essere  introdotta dalla nostra amministrazione comunale valutandone la fattibilità per ciascun ambito congiuntamente ai Consigli territoriali e alle singole Pro loco o Comitati cittadini interessati - spiegano Alvaro Ancisi e Pasquale Minichini, rispettivamente capogruppo in consiglio comunale e nel consiglio territoriale del mare di Lista per Ravenna - Si potrebbe eventualmente cominciare, anche a titolo sperimentale, da Lido di Dante, che appare ben disposta al riguardo. Si chiede dunque quale sia l’intenzione del sindaco in merito".

Il tema si inserisce nella mobilitazione di Lido di Dante per la raccolta delle firme sulla petizione, lanciata dal Comitato cittadino locale e sostenuta da Lista per Ravenna, che chiede di ripristinare l’area cani che esisteva nella spiaggia del paese a breve distanza dalla foce dei Fiumi Uniti. "Dal 2015, l’ordinanza del sindaco alla sua attivazione non è stata più emessa, per ragioni che il Comitato cittadino ritiene superabili - spiegano i due consiglieri - La petizione lamenta che la perdita dell’area cani rappresenta un ulteriore incentivo a tale malcostume, tanto più deprecabile in quanto la spiaggia del paese rischia ogni anno di subire in lungo e in largo lo scorrazzamento incontrollato di cani, anche di grossa taglia, a opera dei loro irrispettosi proprietari. Ne deriva un danno grave per l’economia locale, come dimostrano le numerose richieste di informazione sulla disponibilità dell’area cani nella prossima estate, quale condizione per prenotare il soggiorno nel paese". La petizione ha già ampiamente superato le 350 firme necessarie per essere sottoposta al sindaco, a cui a giorni sarà consegnata. "La procedura perché sia discussa negli organi politici dell’amministrazione comunale in seduta pubblica prevede però un iter complesso - spiegano Ancisi e Minichini - comprendente anche la richiesta di un parere del Consiglio territoriale competente (nel caso quello del mare) da rendersi entro 30 giorni, tale da porre come limite regolamentare il tempo di due mesi. L’opportunità che il sindaco si predisponga a valutare l’accoglibilità della proposta nel tempo utile, perché l’ordinanza di ripristino dell’area cani a Lido di Dante entri in vigore nella prossima stagione balneare, suggerisce pertanto di chiedergli se ne ravvisa la convenienza".

Cartello testé esposto a Lido di Dante dai Carabinieri-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

  • "L'Ue vieta l'unico prodotto efficace contro la cimice asiatica. Sarà un disastro"

Torna su
RavennaToday è in caricamento