menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inaugura la prima spiaggia per disabili della Romagna nata dal sogno di un malato di sla

Con il progetto “Tutti al mare. Nessuno escluso” si vuole regalare gli stessi momenti di gioia e normalità vissuti insieme a Dario a tante famiglie a cui spesso viene tolta ogni speranza

Lunedì 30 luglio, alle 19, a Punta Marina Terme, nella zona di spiaggia libera tra il bagno Chicco Beach e il bagno Susanna, si terrà l’inaugurazione della struttura balneare “Tutti al mare. Nessuno escluso”, con il saluto di Michele de Pascale, sindaco di Ravenna e di Debora Donati, presidente dell’associazione “Insieme a te” di Faenza, che ha realizzato il progetto, per restituire alle persone malate di sla o con gravi disabilità la possibilità di fare un bagno in mare, attraverso un accesso facilitato e attrezzato con tutti gli ausili e i supporti necessari.

Il sogno di Dario diventa realtà: nasce il primo stabilimento balneare per disabili della Romagna

Il progetto, nato da una raccolta fondi, ha avuto il sostegno del Comune di Ravenna, di molte realtà di Punta Marina Terme e la collaborazione del Comune di Faenza e della Regione Emilia-Romagna, ma anche di tante persone e associazioni, che lo hanno condiviso. Con il progetto “Tutti al mare. Nessuno escluso”, unico in Emilia Romagna, si vuole regalare gli stessi momenti di gioia e normalità vissuti insieme a Dario a tante famiglie a cui spesso viene tolta ogni speranza. La struttura balneare e l’accesso facilitato al mare rimarranno aperti per tutto il mese di agosto, dalle 9 alle 19. Per ogni informazione si può contattare info@insiemeate.org  o telefonare al 3248255263.

disabili-spiaggia-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento