menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riapre in sicurezza la spiaggia per disabili nata dal sogno di un malato di sla

È il progetto 'Tutti al mare. Nessuno escluso' dell'associazione 'Insieme a Te', la prima spiaggia attrezzata per disabili gravi in Emilia-Romagna, la terza in tutt'Italia

C'era chi non andava in spiaggia da cinque anni. Chi non faceva un bagno in mare da otto. E chi non aveva mai potuto provare questa esperienza e finalmente è riuscito a farla. È il progetto 'Tutti al mare. Nessuno escluso' dell'associazione 'Insieme a Te', la prima spiaggia attrezzata per disabili gravi in Emilia-Romagna, la terza in tutt'Italia. Un'esperienza che verrà replicata anche per l'estate 2020: l'inaugurazione è prevista per giovedì 9 luglio alle 20.15 nella struttura di via della Fontana a Punta Marina.

"Nasce da un viaggio - racconta Debora Donati, presidente dell'associazione 'Insieme a te' - quello che io e mio marito abbiamo fatto in Puglia. Mio marito era malato di Sla e abbiamo fatto centinaia di chilometri per avere una 'normale' giornata di mare". Lo stabilimento è quello di San Foca, in provincia di Lecce, che fino a poco tempo fa rappresentava l'unica realtà marina totalmente gratuita attrezzata per accogliere i malati di Sla. "Da quell'esperienza è nata la voglia di rendere accessibile anche una piccola fetta di spiaggia nella nostra regione. Ci siamo riusciti".

L'emozionante esperienza di Claudio nella spiaggia accessibile: "Non ho più sentito la mia disabilità"

Vivere la spiaggia nella sua completezza: sostare all’ombra e godersi la brezza marina, fare il bagno, magari anche un giro in pedalò oppure in barca a vela, beneficiare della compagnia di tante persone e tornare a casa considerando di aver fatto un’esperienza impensabile se non impossibile. Per le persone con handicap, anche molto gravi, è una grande opportunità arrivare allo stabilimento balneare “Tutti al mare, nessuno escluso". Spazi ombreggiati, lettini grandi con materassi anti decubito, sollevatori, colonnine per la corrente elettrica, diverse tipologie di carrozzine per fare il bagno in mare e di più facile trasporto sulla spiaggia, ampie docce.

A seguito della situazione generata dall’epidemia da Covid-19 e dalle disposizioni emanate dalle autorità allo scopo di prevenire il diffondersi ulteriore della malattia, la riapertura della spiaggia è stata condizionata alla messa in atto di un regolamento e di un protocollo operativo che regoli ogni attività, garantisca la corretta esecuzione delle pratiche di tutela per ospiti e volontari e vieti tutte quelle pratiche e comportamenti che, pur essendo consueti e apprezzati in situazioni normali nella struttura, oggi rappresenterebbero un rischio concreto di favorire la diffusione del virus.

All'inaugurazione saranno presenti Manuela Rontini, consigliere regionale, il sindaco Michele De Pascale e Andrea Luccaroni, assessore del Comune di Faenza. Dopo la benedizione verranno lanciati in aria dei palloncini, l'evento sarà accompagnato dalla musica del Trio Mariquita. I partecipanti dovranno indossare le mascherine e mantenere il distanziamento sociale previsto dalla legge. All'interno della struttura è prevista la misurazione della temperatura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Torna l'iniziativa "Parliamo della mia salute": gli incontri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento