menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spiaggia naturista, Laghi (ex presidente Aner): "Bagnanti stretti come sardine, va allargata"

A chiedere l'allargamento della spiaggia naturista è ancora una volta Fidenzio Laghi, ex presidente dell'Associazione naturista emiliano-romagnola (Aner)

"Non ritengo soddisfacente l'ordinanza che ufficializza, da parte del Comune, la spiaggia per i naturisti della Bassona a Lido di Dante io, per il fatto che rispetto al passato recente dà solo in più il servizio di salvataggio agli utenti, ma riconosce solo un piccolo tratto di spiaggia da tanti anni insufficiente, con i naturisti stretti come le sardine". A chiedere l'allargamento della spiaggia naturista è ancora una volta Fidenzio Laghi, ex presidente dell'Associazione naturista emiliano-romagnola (Aner).

"Ho inviato al Prefetto e al sindaco di Ravenna una mail per chiedere d’intervenire ora più che mai per far sì che si rispettino le regole di distanza fra le persone anti-Coronavirus, prevenendo eventuali contagi ampliando la spiaggia verso nord dove esistono circa 500 metri scarsamente utilizzati dai bagnanti. Ho ricordato nella mail che nel 2010 l'allora Prefetto di Ravenna Riccardo Compagnucci, in seguito a un suo monitoraggio con il responsabile dell’ufficio per la biodiversità Giovanni Nobili con i suoi uomini, i Carabinieri, gli agenti della Polmare e alcuni volontari della Protezione civile, si rese conto che c’era troppo affollamento di persone in uno spazio troppo ristretto, e così fu subito ampliato: e non c’era il rischio Coronavirus. L’anno precedente la spiaggia disponibile era ancora di 2200 metri".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento