menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sport e lavoro insieme per avviare corsi di formazione professionalizzanti

Al progetto possono aderire le imprese che hanno necessità di reperire personale specializzato evidenziando le proprie esigenze

Far incontrare domanda e offerta di lavoro passando dallo sport. È un progetto originale, patrocinato dal Comune di Ravenna, che vede insieme l’agenzia per il lavoro Job Just on Business Spa, Ravenna Boxe, il Coni e molte aziende del territorio.

Il progetto “Formazione sport lavoro” nasce per rispondere alla necessità di tante aziende per poter far fronte all’esigenza di personale specializzato, attualmente oggi non disponibile sul mercato. I candidati saranno segnalati dal Coni e da Ravenna Boxe fra i giovani frequentatori delle palestre. Tra i requisiti, infatti, c’è l’obbligo di essere tesserati presso una società sportiva. Per iscriversi ai corsi occorrerà non aver compiuto 30 anni, essere residenti a Ravenna, essere disoccupati, possedere la patente di guida B e automuniti. In questa fase è prevista l’attivazione di 5 corsi, completamente gratuiti, di formazione di saldatura con utilizzo di filo pieno e filo animato.

Il primo partirà il primo luglio per la durata di 132 ore di cui 80 di pratica e 52 di teoria. Le esercitazioni pratiche si svolgeranno nei laboratori della scuola Pescarini e la Lokermann fornirà gratuitamente le saldatrici di ultima generazione. Di volta in volta i corsi verranno strutturati su misura in base alle necessità delle aziende, formando personale con mansione specifica. I ragazzi coinvolti nei cinque corsi, tenuti da docenti della Job, saranno 50 e quasi altrettante le aziende disponibili ad assumerli con contratti di somministrazione della durata di almeno 6 mesi.

“Riteniamo che questo progetto - dichiarano gli assessori allo Sport Roberto Fagnani e all’Industria Massimo Cameliani - sia una interessante opportunità per giovani sportivi che cercano di ampliare le proprie competenze e la propria professionalità con la possibilità di trovare un lavoro. Inoltre, le aziende possono reperire personale adeguatamente formato e tagliato su misura rispetto alle proprie esigenze. Il coinvolgimento del Coni e della società pugilistica rappresenta un ulteriore aspetto qualificante per il coinvolgimento di giovani atleti che, oltre all’impegno sportivo, desiderano affacciarsi al mondo del lavoro”. Al progetto possono aderire le imprese che hanno necessità di reperire personale specializzato evidenziando le proprie esigenze.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento