Cronaca

Impigliato in una rete da pesca: recuperato morto un esemplare di squalo al largo di Cervia

"Un esemplare di quasi due metri di Verdesca si è andato ad incastrare da solo in una nassa per le seppie al largo di Cervia", viene documentato

Un esemplare di squalo lungo circa 2 metri del tipo Verdesca, è stato trovato morto giovedì impigliato in reti da pesca nelle acque di Cervia, sul litorale ravennate. "Ci troviamo purtroppo a riportare questo rarissimo, ma non improbabile fatto - viene riportato da Cestha, centro sperimentale per la tutela degli habitat di Marina di Ravenna, che ha dato conto dell'episodio sul proprio profilo Facebook -. Un esemplare di quasi due metri di Verdesca si è andato ad incastrare da solo in una nassa per le seppie al largo di Cervia. Per questo bellissimo squalo non c'è stato purtroppo nulla da fare".

"Poiché Cestha è centro ricerche e non un semplice centro di recupero, la magra consolazione è che l'esemplare, verrà ora analizzato e potrà fornire importantissimi dati sulla sua specie e contribuire alla ricerca che il nostro team porta avanti da anni sugli squali in Adriatico - viene evidenziato -. Vogliamo infine cogliere l'ennesima occasione per ricordare a tutti che la Verdesca è uno squalo a rischio estinzione, ma poiché è ancora consumato come alimento (lo troviamo in tranci nel banco surgelati) non ne è ancora vietata la pesca. Le nostre scelte al momento della spesa possono contribuire a proteggere questi splendidi animali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impigliato in una rete da pesca: recuperato morto un esemplare di squalo al largo di Cervia

RavennaToday è in caricamento