rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021

"Ti spacco tutti i denti": le inquietanti minacce dello stalker alle studentesse

Lui gestiva un'attività di parrucchieri al piano terra, loro quattro abitavano nell'appartamento sovrastante: alla fine il 57enne ravennate è finito in manette con l'accusa di atti persecutori. Tutto sarebbe partito ad aprile, quando l'uomo sarebbe stato arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti: poi, nei giorni scorsi, la denuncia da parte delle quattro studentesse che lamentavano come l'uomo, dai primi giorni di aprile, avesse iniziato a infastidirle, fino ad arrivare a offenderle e addirittura a minacciarle di morte, perchè convinto che fossero coinvolte in qualche modo nel suo arresto.

Ma non si sarebbe limitato a questo: il 58enne, infatti, avrebbe fatto delle scenate in strada a Mezzano, sotto l'appartamento delle quattro, urlando minacce di morte, mostrandosi violento e cercando più volte di introdursi nell'abitazione delle ragazze, pedinandole e creando in loro un grosso disagio e uno stato di paura tale da portarle, infine, a cambiare abitazione. Giovedì mattina l'uomo è stato denunciato a piede libero dal personale delle volanti, in quanto trovato in possesso di un coltello e uno stiletto a bordo della sua auto. Le indagini avrebbero consentito di acquisire dei filmati delle videocamere che ritrarrebbero il ravennate in atteggiamenti ingiuriosi, minacciosi e persecutori nei confronti delle quattro vittime. L'uomo è stato infine arrestato e trasferito al carcere di Ravenna. Venerdì mattina il Gip ha accolto la richiesta del Pubblico Ministero titolare dell’indagine, Angela Scorza, convalidando l’arresto e disponendo la custodia cautelare in carcere dell’uomo.

Sullo stesso argomento

Video popolari

"Ti spacco tutti i denti": le inquietanti minacce dello stalker alle studentesse

RavennaToday è in caricamento