rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

La relazione finisce con una doppia denuncia: stalking dall'ex e botte dai suoi figli

La relazione tra i due era nata nella spiaggia di Milano Marittima, ed era sfociata – nonostante la grande differenza di età - in una relazione stabile con convivenza

Una storia d'amore impossibile, finita con due procedimenti giudiziari tuttora aperti: uno al tribunale di Forlì e uno a Ravenna. E' l'epilogo di una vicenda sentimentale che ha visto brevemente assieme  una ragazza, universitaria forlivese di 24 anni, e un uomo, un bancario residente sulla costa ravennate di 58 anni. A difendere la ragazza, che ha accusato l'ex di stalking e i  suoi figli di averla picchiata, sono gli avvocati Giovanni Principato ed Andrea Romagnoli. A Forlì la vicenda giudiziaria di stalking approderà tra qualche giorno in un'aula di giustizia, mentre a Ravenna lo scorso marzo si è tenuta la prima l'udienza preliminare nei confronti dei figli.

A fine aprile infatti si terrà in Tribunale di Forlì, l'udienza preliminare per decidere il rinvio a giudizio del bancario chiamato a rispondere di numerosi episodi di stalking, posti in essere in danno alla ex compagna nel 2021. La relazione tra i due era nata nella spiaggia di Milano Marittima, ed era sfociata – nonostante la grande differenza di età - in una relazione stabile con la giovane forlivese che si era trasferita dal compagno. Purtroppo i rapporti tra la ragazza ed i figli di una precedente relazione dell'uomo si sarebbero configurati da subito come bruschi, non avendo i giovani accettato la nuova relazione del padre. Questi dissidi domestici, assieme ad un'asserita morbosa gelosia del compagno, hanno indotto la ragazza a troncare la relazione dopo poco tempo.

Purtroppo con strascichi giudiziari. Infatti, secondo la vittima, quando questa si presentò all'abitazione per prelevare i propri effetti personali, venne aggredita fisicamente dai figli, schiacciata in mezzo ad una porta scorrevole e poi percossa con violenza, sotto gli occhi del compagno, che non sarebbe intervenuto in aiuto.  Con l'aiuto della sorella aveva quindi raggiunto l'ospedale, dove i sanitari le avevano diagnosticate numerose lesioni personali agli arti con prognosi di guarigione di oltre 20 giorni.

La ragazza ha quindi sporto querela, ma questo non sarebbe bastato per dare uno stop alle angherie. In una seconda denuncia, infatti, la 24enne ha segnalato alla giustizia una condotta di presunto stalking da parte dell'ex. Il bancario, non rassegnatosi alla fine del rapporto, avrebbe iniziato molestie ai danni della ex compagna, chiamandola al telefono continuamente ed inviandole numerosi messaggi ed email anche dal contenuto offensivo. Non solo: l'uomo si sarebbe presentato sotto casa della giovane e la l'avrebbe pedinata, inviandole anche fiori con richieste di incontri, finalizzati alla ripresa della loro relazione. Le indagini sono state dirette dal pm Lucia Spirito ed affidate al Nucleo Operativo Radiomobile dei Carabinieri di Forlì.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La relazione finisce con una doppia denuncia: stalking dall'ex e botte dai suoi figli

RavennaToday è in caricamento