Cronaca

Start Romagna assume e forma 45 nuovi autisti: serve solo la patente B

La patente utile alla guida dei bus ha un costo che spesso rappresenta un ostacolo definito da norme specifiche; e allora Start Romagna ha predisposto un sostegno che sostanzialmente lo annulla

45 giovani autisti entro i primi mesi del 2022. È l’ambizioso obiettivo di Start Romagna che ha avviato un programma di formazione dedicato a giovani donne e uomini fra 24 e 29 anni, muniti della sola patente B. La patente utile alla guida dei bus, requisito per arrivare al termine del percorso all’assunzione, ha un costo che spesso rappresenta un ostacolo definito da norme specifiche; e allora Start Romagna ha predisposto un sostegno che sostanzialmente lo annulla. Attualmente l’organico dell’azienda è composto da 711 autisti al lavoro sul territorio romagnolo e l’integrazione della ‘scuderia’ risponde a una necessità comune alle aziende del tpl italiano.

“Ibe – spiega Roberto Sacchetti, presidente di Start Romagna - è lo scenario ideale a rappresentare l’ambito nel quale gli autisti si trovano oggi ad operare. Il trasporto pubblico è infatti un fattore decisivo nel processo verso la mobilità sostenibile e anche le iniziative della regione Emilia-Romagna per renderlo gratuito agli studenti tratteggiano questa traiettoria. La dimensione professionale dell’autista è in evoluzione e Start Romagna si impegna coi candidati ad agevolarli anche economicamente per conseguire la patente di guida”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Start Romagna assume e forma 45 nuovi autisti: serve solo la patente B

RavennaToday è in caricamento