Cronaca

Strani appostamenti in auto vicino alle aziende: ma stava solo 'cacciando' Pokemon

L'uomo restava appostato per una manciata di minuti con in mano il cellulare, per poi ripartire, rifermarsi in un'altra zona e fare la stessa cosa

A caccia di appartamenti e aziende da svaligiare? No, stava solo cercando nuovi Pokemon da 'catturare'. E' quanto successo a Ravenna nei giorni scorsi, dove un uomo è stato segnalato più volte alle forze dell'ordine perchè era stato avvistato, a qualsiasi orario del giorno e della notte, in diverse zone della città - spesso vicino a delle aziende - appostato in auto. L'uomo restava fermo per una manciata di minuti con in mano il cellulare, per poi ripartire, rifermarsi in un'altra zona e fare la stessa cosa.

E' stata così avviata un'indagine ma, una volta fermato, il 30enne ha spiegato che quando andava o usciva da lavoro andava a caccia di Pokemon, l'applicazione molto in voga qualche anno fa che che propone di andare alla ricerca dei Pokemon all’interno del mondo reale, muovendosi attraverso gli smartphone, tra realtà vera e virtuale. Un risvolto sicuramente inaspettato. La notizia è riportata dai quotidiani locali in edicola domenica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strani appostamenti in auto vicino alle aziende: ma stava solo 'cacciando' Pokemon

RavennaToday è in caricamento