menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strette di mano sospette: il Labrador finanziere fiuta la droga, pusher in manette

I finanzieri sono stati insospettiti dall’anomalo atteggiamento dell'uomo, che da diversi giorni era stato notato più volte concludere fugaci appuntamenti con altri individui

Nel corso del weekend, le Fiamme Gialle del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ravenna hanno arrestato a Cervia un 50enne italiano trovato in possesso di oltre 30 grammi di cocaina e circa 100 grammi di sostanza da taglio.

I finanzieri sono stati insospettiti dall’anomalo atteggiamento dell'uomo, che da diversi giorni era stato notato più volte concludere fugaci appuntamenti con altri individui, spesso concretizzatisi in una semplice stretta di mano. Per queste ragioni le Fiamme gialle cervesi hanno deciso di procedere al controllo personale rinvenendo, ben nascosti addosso, oltre 30 grammi di stupefacente già suddiviso in dosi e circa cento grammi di sostanza da taglio. La successiva perquisizione domiciliare, eseguita con l’ausilio del cane antidroga Bacol in servizio al Gruppo di Ravenna, ha consentito di rinvenire un ulteriore quantitativo di stupefacente e materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi.

L’uomo è stato quindi arrestato dalla Guardia di finanza e posto agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Ravenna. Nel corso del successivo giudizio per direttissima, il Giudice ha convalidato l’arresto e, in attesa della prossima udienza, ha disposto nei confronti dell’imputato la misura restrittiva degli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento