rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca

Studenti di ingegneria al porto: aumentano i tirocini e le possibilità di impiego

Cresce il numero dei tirocini sottoscritti dalle imprese portuali e gli inserimenti lavorativi di nuovi tecnici attingono spesso dal bacino dei nuovi laureati in ingegneria a Ravenna

Si è svolto venerdì mattina (promosso da Port Ravenna Progress, Comune e Campus universitario) il confronto fra gli studenti universitari iscritti ai corsi di ingegneria edile e della laurea magistrale in sistemi edilizi urbani con gli operatori portuali e i docenti della facoltà ravennate.  Nell’introduzione il vicesindaco Giannantonio Mingozzi  ha detto che “i progetti strategici per lo sviluppo  dello scalo ravennate offrono nuove opportunità di lavoro nel campo della logistica, nella costruzione di nuove banchine, nell’approfondimento  dei fondali, nella gestione del terminal e nell’organizzazione  dei servizi e delle infrastrutture di collegamento. Cresce il numero dei tirocini sottoscritti dalle imprese portuali e gli inserimenti lavorativi di nuovi tecnici attingono spesso dal bacino dei nuovi laureati in ingegneria a Ravenna.  Su 3700 studenti universitari, iscritti  nelle sedi ravennati ingegneria ne conta  circa 600; dei 550 laureati ogni anno 80 sono i diplomi conseguiti  in ingegneria”.

Sono poi intervenuti  Roberto Rubboli, Leonello Sciacca, Gaia Marani, Maurizio Lenzi e i docenti Guido Gottardi, Luca Cipriani e Ernesto Antonini. Numerose le domande e i contributi dei 100 studenti presenti: sulle nuove mansioni che si prevedono nel campo della logistica, ai problemi di sicurezza, sulla professione dell’ingegnere, sulla darsena di città e su Ravenna 2019.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti di ingegneria al porto: aumentano i tirocini e le possibilità di impiego

RavennaToday è in caricamento